Anticipazioni Porta a Porta, ospite Luigi di Maio

luigi di maio

Luigi Di Maio ospite di Bruno Vespa nella puntata di Porta a Porta di martedì 19 giugno

Nella puntata di “Porta a porta“, in onda martedì 19 giugno su Rai 1 alle 23.45, ci sarà come ospite di Bruno Vespa il vicepresidente del Consiglio dei Ministri Luigi Di Maio.

Anticipazioni Porta a Porta, Luigi di Maio ospite della puntata

Il Leader Politico dei 5 Stelle nonché ministro del lavoro, Luigi di Maio, sarà ospite del salotto di Bruno Vespa martedì 19 giugno. Di cosa si parlerà nello specifico?

Di argomenti certamente non mancano. Il governo ha da poco preso forma e c’è molto lavoro da fare in tema immigrazione, ad esempio, ma anche nell’ambito del lavoro (la materia principale visto che Luigi di Maio è ministro) è d’attualità in questi giorni il lavoro precario e le possibili soluzioni dopo alcune dichiarazioni sui Riders, che è un termine inglese per definire i fattorini che, a bordo di bici, fanno consegne di pasti a domicilio.

Proprio oggi, attraverso il blog ufficiale del movimento 5 stelle, Luigi di Maio ha parlato di lavoro e dell’argomento specifico dichiarando:

Da Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico ho tutta la volontà di favorire la crescita di nuove attività legate alla gig economy e nessuno vuole demonizzare le attività legate all’uso di piattaforme innovative. Ma ho il dovere di tutelare i ragazzi che lavorano in questo settore. I riders oggi sono il simbolo di una generazione abbandonata dallo Stato.

Le innovazioni servono a far migliorare la qualità della vita dei cittadini e se si creano ingiustizie a scapito di giovani o meno giovani, spetta allo Stato intervenire con fermezza. Da Ministro ho deciso di dichiarare guerra al precariato. Lo stato continuo di precarietà e incertezza dei giovani italiani sta disgregando la nostra società. Sta facendo impennare il consumo di psicofarmaci. E facendo calare la crescita demografica.

La mia intenzione è garantire da un lato le condizioni migliori per i lavoratori, dall’altro consentire alle aziende di operare con profitto per creare nuovo lavoro. Se lavoriamo insieme l’Italia diventerà il modello da seguire per le attività legate alle imprese che operano su piattaforme digitali.

Questo ed altri temi affrontati a Porta a Porta in una trasmissione tutta da seguire. Ricordiamo l’appuntamento con Porta a Porta, martedì 19 giugno alle ore 23.45 circa su Rai 1.