L’ultimo film Disney “Moana” in Italia cambia nome e diventa “Oceania”. Scopriamo il perchè!

Il nuovo cartone Disney che sta per uscire nelle sale statunitensi, vive in questi giorni nel nostro Paese, non poche polemiche.

Difatti, il nome del nuovo cartoon  è per tutto il mondo Moana, tuttavia in Italia, diventa Oceania.

Perchè?

Presto detto, l’accostamento con la pornodiva Moana Pozzi, morta ormai nel 1994, è apparso troppo “scomodo” e decisamente non adatto ai più piccoli.

La protagonista del cartoon è una ragazza che si chiama appunto Moana, che in polinesiano significa oceano, da qui la scelta delle sale tricolori di optare per Oceania.

Durante il Festival di Annecy John Musker e Ron Clements, registi della pellicola, avrebbero confessato ai presenti che il cambio italiano del titolo sarebbe dipeso proprio dal nome della protagonista- Moana- perchè l’ Italia è ancora troppo legata al ricordo dell’attrice.

Ma, se da una parte la Disney Italia tace, dall’altra il pubblico parla e anche tanto:

Comunque Moana in polinesiano non significa oceano, bensì è il colore dell’Oceano, ovvero il blu profondo che si ha oltre il reef.

e ancora:

La Moana disneyana è più “nuda” della Pozzi!!

Insomma. Pareri controversi in merito a questo cambio di nome. Tuttavia c’è da dire ch anche in

  • Spagna
  • Germania
  • Belgio
  • Danimarca
  • Francia
  • Croazia
  • Olanda
  • Norvegia
  • Portogallo
  • Svezia e Slovenia

Il nome della ragazza protagonista (così come il titolo del film causa marchio registrato) è diventato Vaiana.

CONDIVIDI
Articolo precedenteProgrammazione tv – prima serata – 23 novembre 2016
Prossimo articoloIl film da vedere stasera, 24 novembre – Indovina Chi
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..