Live non è la D’urso: arrivano in studio “Simone Coppi” e Pamela Perricciolo

Il logo di Live - Non è la D'Urso, programma di Canale 5 con Barbara D'Urso prodotto da VideoNews

Domani sera a ”Live – Non E’ La D’urso” un evento straordinario come ci ha abituato ormai la Queen of Caffeucci, che è sempre più leader negli ascolti dei suoi programmi, che benché criticati dai più, finiscono sempre per registrare numeri stellari!!

Live Non è la D’urso: arrivano in studio Simone Coppi e Pamela Perricciolo

Ma siamo proprio sicuri che il nostro Paese era pronto per una soap opera infinita come Pratiful? Ebbene, domani sera la storia infinita del matrimonio di Pamela Prati, (poi saltato, perché lo sposo non esiste!) continuerà. Nel senso che avremo il piacere di “conoscere” il finto Simone Coppi!! L’uomo a cui si è immolata Eliana Michelazzo per 10 anni.

Cosa si cela dietro questa notizia choc come è solita annunciare Carmelita? Sicuramente la telenovela dei finti matrimoni, dell’esistenza di una rete di personaggi che hanno “vita” solo in rete e che nella realtà non hanno nessun fondamento, perché appunto non esistono, fanno presa sul pubblico.

Pamela Perriciolo pronta a dire la sua verità?

Lo show di Lady Cologno domani sera presenterà al pubblico tale Simone Coppi, che è stato il marito (mai visto) di Eliana Michelazzo, una delle due agenti dell’agenzia Aicos di cui fa parte anche Pamela Perriciolo, anche lei ospite ESCLUSIVA di Live non è la D’Urso!

La cattivissima Pamela Perricciolo, sparita dagli schermi tv torna in “esclusiva” da Barbara D’Urso per dare la sua versione dei fatti dopo le accuse delle altre due socie, Eliana Michelazzo e Pamela Prati.

View this post on Instagram

Dure accuse 😮 Secondo voi dubbi fondate?

A post shared by SuperGuidaTV (@superguidatv) on

“Pratiful” continua e aggiunge altri dettagli alla storia infinita

Le due donne, saltando da una trasmissione tv all’altra hanno accusato, in modo nemmeno tanto velato, la Perriciolo di essere l’artefice di questo incredibile imbroglio che ha visto coinvolto anche un minore!

E se non fosse che si sono tirate in ballo cose molto gravi come un’aggressione con l’acido e il coinvolgimento di un ragazzino di 11 anni, spacciato come il figlio dato in affido a Mark Caltagirone (anche lui inventato) e Pamela Prati, si potrebbe solo sorridere di questa enorme bufala inscenata da tre donne, il cui già nome dell’agenzia è tutto un programma: Aicos, che anagrammato diventa socia!

Live non è la D’Urso volge al termine: arriverà anche Mark Caltagirone?

Infatti, ormai Mark Caltagirone è sulla bocca di tutti, ci si scherza si creano Meme, Gift e tutto sarebbe stato molto simpatico se il trio diabolico si fosse fermato all’incoerenza della notizia. Ma si è decisamente andati oltre!

View this post on Instagram

Ecco in arrivo le denunce. A parlare per la prima volta è la mamma del finto #SebastianCaltagirone , il bambino di 10 anni che, nell'ormai nota messinscena, sarebbe stato preso in affido da Pamela Prati e Mark Caltagirone. La vera madre, sconvolta, racconta di aver scoperto la verità guardando il programma #LivenonedUrso e di aver già intrapreso vie legali contro chi ha sfruttato il figlio all'insaputa della famiglia e del bambino stesso. Ecco un'anticipazione del suo racconto: «Mi dissero che un produttore cercava un bambino di 10 anni come protagonista di una fiction. Iniziava così la richiesta di numerosi video, selfie e note vocali che facevano parte del copione che mio figlio avrebbe dovuto recitare. Nel copione, mio figlio interpretava Sebastian, un bambino italo-spagnolo che veniva dato in affido a un imprenditore. Gli era stato detto di non dirmi nulla perché era una sorpresa per me. Un giorno, la persona dell'agenzia mi disse che lo portava a fare una prova costume ma ho scoperto la verità in tv: portarono mio figlio a fare merenda con la finta mamma affidataria Pamela Prati e con Milena Miconi. Ora mi è crollato il mondo addosso. Agiremo per vie legali». DOMANI SERA A LIVE NON E' LA D'URSO SU CANALE 5. #canale5 #livenoneladurso #noneladurso #barbaradurso

A post shared by SuperGuidaTV (@superguidatv) on

La cosa incredibile è che l’epilogo di questa storia doveva finire con il matrimonio della Prati, con tanto di abito bianco e torta nuziale e abbandonata al suo destino…

Ebbene, “Pratiful” doveva finire con la Prati sedotta e abbandonata, in modo da poter essere spalmata in tutte le trasmissioni tv, come vittima sacrificale di un uomo crudele, codardo e infingardo che alla sua età aveva osato prenderla in giro e giocare con i suoi sentimenti!!!

Beh, sappiamo tutti invece come è andata a finire!! Eh cara Pamela, avresti dovuto saperlo che il diavolo fa le pentole, ma non i coperchi!!

Ospite di Live non è la D’Urso anche Marco Carta

E come ciliegina sulla torta, Barbarella poteva deludere il suo pubblico non invitando Marco Carta? Tanto per mantenere alto il livello della trash tv che ci rifila da sempre Carmelita, ascolteremo dalla voce del vincitore del Festival di Sanremo, la sua versione dei fatti,  sull’episodio che lo ha coinvolto: l’arresto (non convalidato dal giudice) per il furto di sei magliette alla Rinascente di Milano.

Insomma, piatto ricco mi ci ficco..domani sera una puntata imperdibile di Live non è la D’Urso!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here