Lino Guanciale ospite a “Verissimo” – Le sue prime ammiratrici, la “competizione” con Marco Bocci, il suo nuovo film

lino guanciale

Tra i diversi ospiti di Silvia Toffanin, nella puntata di Verissimo di sabato 6 maggio, uno dei più richiesti attori italiani del momento: Lino Guanciale!

L’intervista è stata preceduta da un filmato contenente diverse apparizioni televisive e teatrali di Lino, intitolato “Un attore da record”. L’ospite ha assistito divertito al video e alla voce che lo commentava. Il suo bellissimo e imperfetto sorriso a dimostrarlo.

Chi sono state le prime ammiratrici di Lino?

Come anticipato dal servizio, se ora i social pullulano di fan club dedicati a Lino, le prime persone a fare il tifo per lui sono state le sue nonne.

Quando ho confessato quello che mi sarebbe piaciuto fare (recitare), le prime che hanno dato un parere positivo sono state le nonne. Una in particolare, quella che abitava a Roma, mi ha incominciato a parlare della scuola da poter fare per recitare.

Lino e suo padre che lo voleva medico

L’attore abruzzese ha raccontato ironicamente del momento in cui ha annunciato in famiglia la sua decisione di non diventare dottore. Come invece desiderava suo padre, che di professione fa proprio il medico.

La scena quando io ho detto a mio padre che non mi iscrivevo a medicina: “Papà, non mi iscrivo a medicina”…

Crash! Piatto rotto a terra. Mia madre: “Lo sapevo , lo sapevo!”.

Mio padre mi ha infamato per un paio d’ore, però poi si sono messi subito dalla mia parte.

Il problema di mio padre e mia madre era “come gli stiamo vicino” […] e  l’hanno fatto bene, perché mi hanno seguito in tutti gli spettacoli teatrali che ho fatto. Praticamente degli stalker!

In lizza con Marco Bocci per “Squadra Antimafia”

Non tutti lo sanno, ma il celebre e tanto amato personaggio del vice questore Calcaterra della serie Squadra Antimafia, poteva essere interpretato da Lino Guanciale.

Marco Bocci e Lino Guanciale, infatti, erano in lizza per interpretare il ruolo, poi Lino si tolse dalla “corsa” per il suo tanto amato teatro.

Dopo un po’ di rimpianti, come abbiamo visto,le cose gli sono andate comunque bene: è stato protagonista di altre fortunatissime serie tv, impersonando svariate parti. Ha recitato anche per Woody Allen, nel film To Rome with love, per il quale c’era una sorta di gara fra gli attori italiani.

Lino ha dichiarato l’esperienza “emozionantissima”.

Lino e la scuola

L’attore di Avezzano, alla domanda se andasse bene a scuola, ha dichiarato di aver fatto leva sulla memoria ma di non studiare molto. Preferiva suonare, leggere, giocare a rugby. Fu all’università che invece si appassionò allo studio.

A proposito di rugby, gli sarebbe piaciuto continuare la carriera sportiva, poi è arrivata la passione per la recitazione e ha cambiato strada. Tra l’altro questa gli è servita molto a sbloccarsi dalla sua timidezza.

Ma un particolare del rugby è ancora presente ogni giorno con lui. Da ragazzino giocava nella nazionale giovanile col numero 13: un numero importante, tanto che oggi schioccare le dita altrettante volte prima di ogni ciak, è diventato uno dei suoi tic. Un tic non solo nella vita reale, ma che caratterizza anche i personaggi delle fiction da lui interpretate.

Il nuovo film al cinema

lino guanciale

Si chiama I peggiori-Eroi a pagamento ed è il nuovo film con Lino Guanciale e Vincenzo Alfieri (anche regista della pellicola) che uscirà nelle sale il 18 maggio.

Siamo fratelli in questo film. Abbiamo un sacco di problemi, e per risolverli decidiamo di imbarcarci in questa avventura, di diventare dei giustizieri mascherati da super eroi napoletani doc.

Ci siamo tanto divertiti a farlo, siamo diventati molto amici.

A proposito di super eroi, Lino era un grande appassionato di fumetti, cita Dylan Dog per primo ma

avevo un amore fortissimo per Batman e Hulk, e sognavo di arrabbiarmi e diventare verde e spaccare tutto!

Un sex symbol “sblusato”

lino guanciale

Lino Guanciale è ormai un sex symbol, la cosa lo diverte moltissimo e lui si definisce un sex symbol “sblusato”.

Fidanzato da diversi anni con l’attrice Antonietta Bello, ha lavorato con lei a teatro e attualmente i due hanno in programma “delle altre cose da fare insieme”.

Affascinante, simpatico, alla mano, talentuoso: non c’è da stupirsi che sia amato così tanto dal pubblico!

Facciamo un grande in bocca al lupo a Lino, per il suo nuovo film e per tutti i progetti futuri!

CONDIVIDI
Articolo precedenteVerissimo gossip: Elenoire Casalegno scoppia in lacrime in tv
Prossimo articoloProgrammi tv – Pomeriggio di lunedì 8 maggio 2017
mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!