Intervista esclusiva a Tina Cipollari: la Vamp, l’antipatia per Gemma, la vera amicizia e l’affetto del pubblico

tina cipollari intervista

L’opinionista Tina Cipollari – anche se è riduttivo definirla tale – si racconta a SuperGuidaTv in una intervista esclusiva.

Tina Cipollari dagli esordi come corteggiatrice ad opinionista

Chi non ricorda il fantastico trono – ben diverso da quelli di oggi – di Tina Cipollari?

La spumeggiante “Vamp” apparve in tv nel contenitore pomeridiano della tv commerciale, quasi vent’anni fa e fin da subito ci si rese conto della potenzialità e della strabordante simpatia della bionda tutte curve!!

In primis a notarla fu la DeFy, Maria de Filippi, che le diede un ruolo importante all’interno del programma come opinionista.

Tina Cipollari, ha saputo attirare l’attenzione su di se, con il suo atteggiamento da improbabile “vamp”, personaggio, per altro, da lei interpretato in tutte le apparizioni televisive, caratterizzato dai capelli platinati-ora sostituiti da parrucche colorate- vestiti sexy e boa variopinti.

Tina ne ha fatta di strada da allora, tuttavia la innata simpatia, la verve che la contraddistingue, unita alla schiettezza e alla sincerità dei suoi pensieri e dei suoi comportamenti, l’hanno resa la donna forte e unica di adesso.

Vanta partecipazioni a programmi quali:

  • il reality show Il ristorante, condotto da Antonella Clerici, dove si è classificata al secondo posto;
  • è stata spesso ospite dei talk show di Rai Uno, Domenica in e La vita in diretta,
  • oltre a partecipare ad una puntata del varietà di prima serata Dimmi la verità
  • anche, apparizioni in altri programmi come Ciao Darwin e Maurizio Costanzo Show
  • nel  settembre 2016 partecipa in qualità di concorrente, in coppia col suo autore Simone Di Matteo, alla quinta edizione del reality show Pechino Express , arrivando in finale e classificandosi al quarto posto.
  • Ed infine la ritroviamo come giurata nel programma di Simona Ventura: Selfie- Le cose cambiano

Odi et amo

Un personaggio molto contrastato il suo: chi la ama alla follia e chi la detesta cordialmente come solo le grandi personalità possono suscitare.

C’è chi la considera l’emblema di una certa tivù trash e chi invece la idolatra.

Ma conosciamola meglio… Intervista

Tina, i suoi esordi all’interno di Uomini&Donne l’hanno vista  come corteggiatrice prima, e come tronista dopo. Che ricordi ha di allora?

Ho dei ricordi meravigliosi perché io ero un po’ una sprovveduta, (ride) rispetto a quelle che sono oggi le corteggiatrici, le troniste, che sono molto più.. preparate. Insomma sanno già a cosa vanno incontro, quindi arrivano li accompagnate da manager e quant’altro.

Mentre io ero proprio una grande sprovveduta. Io telefonai per caso, per gioco e mi sono trovata improvvisamente catapultata in una realtà che chiaramente a me sconosciuta. Non avevo Mai  fatto Tv, ma soprattutto non avevo mai avuto queste aspirazioni, insomma..

Un po’ per curiosità, come quando tu acquisti un prodotto in tv, e poi ti ritrovi in una dimensione a te sconosciuta. Io chiamai per quel signore che c’era allora, Roberto e poi da li.. nacque tutto.

Sicuramente però, a differenza delle corteggiatrici, troniste di oggi, che sono poco allegre, sempre molto incaz… e dalle sfuriate facili, io ero molto giocherellona, un po’ con la testa fra le nuvole e decisamente divertita di quello che mi stava accadendo.

Insomma ero proprio una donna, ops ragazza – perché avevo qualche annetto di meno – (ride) inconsapevole e incosciente di ciò che mi stava attorno. E ho affrontato il tutto come fosse un gioco, un po’ come faccio oggi insomma.. con molta ironia!

Come opinionista è nota per non avere freni e peli sulla lingua-sicuramente uno dei lati del suo carattere, molto apprezzato, e in linea con il suo ruolo- ma nella vita di tutti i giorni, lei è così schietta e diretta oppure mantiene un atteggiamento più diplomatico?

No, diciamo che il mio carattere fondamentalmente è questo; quello di essere molto trasparente, molto sincera e decisamente diretta.

Non amo tenermi le cose dentro, se ho un giudizio da dare o un’opinione li esprimo, sempre con molta schiettezza.

Quindi in fondo Tina è quella che vedete tutti i giorni in tv, nel senso che forse in video la cosa è molto più enfatizzata, più marcata – le chiedo se magari lo fa per fare “show” – e di rimando mi risponde, no no.

Io non penso molto allo show, se c’è a “aggredire qualcuno-come faccio con Gemma- lo faccio, perché sono molto “carnale”, mi vien proprio dal cuore perché fondamentalmente sono me stessa e il mio carattere è quello, e vien fuori quello che sono nella vita di tutti i giorni.

Le dico, che come show mi riferivo al “Balletto della Panza” e li ride di gusto, rispondendomi:

Ah Beh, ma io ironizzo molto su quelli che possono essere i miei difetti fisici, per cui non sono come molte donne che fanno tv, che si vergognano, e ci tengono sempre a fare una gran bella figura, e quindi si nascondono, a me non me ne frega niente(ride) tanto alla fine: FACCIAMO DEI NOSTRI DIFETTI UN PREGIO!!

Perché in fondo sta a noi, no? È come uno si pone alla gente che conta. Tanto alla fine, quello che, magari  giudica me, ma che è tanto meglio di me!? No! E allora! e quindi la mia teoria è questa, insomma.

Poi sai, cara, la televisione, la puntata intendo è condita da molte cose. Io sono abbastanza colorita un po’ in tutto. Ecco l’unica cosa di cui mi dispiaccio un po’ è che li in quel contesto, mi scappano delle parolacce che io nella vita di tutti i giorni non dico mai!!(ride).. Là, a volte non mi riconosco manco io(continua a ridere… e io con lei) in alcune situazioni.

Lei si infervora particolarmente nelle puntate del Trono Over, come mai? I ragazzi la divertono di meno? E con Gemma vi “odiate” davvero così tanto?

Allora si, intanto rispondo all’ultima domanda. Si io la detesto Gemma. L’avrei detestata anche nella vita, se l’avessi conosciuta in un altro contesto. Sicuramente frequentandola l’avrei “odiata” o beh insomma la detesto e ti dico anche il perché.

Inizialmente a me Gemma piaceva anche come persona, ti parlo di qualche anno fa. L’ho sempre difesa perché io credevo che fosse una donna fragile, anche con delle caratteristiche molto buone, una donna sensibile, colta.. e invece poi, nel corso degli anni quello che è realmente è venuto fuori.

E’ stata una triste scoperta, ma è quella che è oggi. Nel senso, la vera Gemma è quella che abbiamo conosciuto oggi, ovvero “traffichina”, cioè una che “traffica”, che vuole praticamente, abbindolare gli uomini e i telespettatori con il suo Bon Ton, che non è proprio così..

Poi quando “fa la voce del sesso” un delirio!  Perché lei non ha capito che gli anni sono passati. Se lei mieteva successi, a 20 anni, a 30 anni , a 40 anni, oggi purtroppo non è più quella di prima.

E’ inutile che lei indossi queste cose aderenti, che poi la vorrei vedere spogliata! Ma mica per niente, per carità!!

Infatti, io sono la prima che si rende conto dei propri difetti, tuttavia non sopporto quelle che pur con evidenti difetti, che possono essere caratteriali ma anche estetici, fanno finta di niente.

Cioè lei si pone come una di vent’anni.

tina gemma

Cioè, capisci? Che lei ha lo stesso fascino, che tutti gli uomini gli cadono ai piedi, e poi questo fatto che lei in realtà cerca un uomo più giovane.

Perché è una donna alla ricerca del sesso!!

Inutile che le donne, le signore della sua età si immedesimano in lei, dicendo <oh, ma povera Gemma>

Gemma non è, né una poverina assolutamente, né una donna indifesa come vuol far credere.. piuttosto è una donna capricciosa, stroxxx, sadica e soprattutto uno che se la tira… ma che se deve tirare!! Che manco “se la regala, proprio con lo sconto se la pigliano”!!!

Poi un’altra cosa che proprio mi urta, che mi da proprio al cervello: pensa che tutte le altre donne siano frivole e prive di sentimento(come se fosse solo lei, la detentrice dell’amore)..

Spesso lei dà a me, della donna priva di sentimenti, ma ti pare che io son una senza cuore?! E sicuramente

IO NON VADO A PIANGERE PER STE STRONZATE, piango per altri motivi, per cose più serie!

Anche io ho pianto per amore, come milioni di donne, ma dopo anni di una storia vissuta, di una convivenza di un qualcosa di serio, insomma.

Questo (riferito a Giorgio) se l’è ripassata quattro o cinque volte in otto mesi!! E lei piange per il “grande amore” che ha vissuto!! (imita la voce di Gemma, lamentosa e piagnucolosa).

Io ODIO la sua falsità. Io sono una donna che ama la trasparenza nelle persone. Se lei, si fosse posta in maniera differente, nel senso avesse detto:

“guarda Maria, tutto sommato, sono una donna che non si è mai sposata, che non ha mai avuto legami seri, oggi mi voglio divertire con gli uomini”, io l’avrei apprezzata di più.

No che viene a fare la gatta morta con questi sentimenti del piffero, il mio stato d’animo, la mia dignità.. ma quale dignità che ti hanno preso per il culo tutti!!

Cioè ma tutta Italia ride di lei, e poi si fa forte, con quelle 20 anime peggio di lei, represse come lei e scartate dalla società come lei!

Lei è un personaggio che divide molto il pubblico, moltissimi la amano incondizionatamente (come me) forse perché intuiscono che dietro ad un suo sfogo c’è sempre un velo di ironia; altri invece la detestano cordialmente ritenendola troppo fumantina e indelicata. Cosa vuole rispondere a chi critica aspramente, il programma definendolo: “tv trash”?(certo questi illuminati, non sanno che Uomini&Donne è super seguito, con oltre tre milioni di spettatori a puntata!)

Allora io rispondo in questo modo. Ci sono moltissime persone che fanno televisione e sono probabilmente, più trash di me, però chiaramente io ci gioco.. su questo fatto del trash.

A me sicuramente questa cosa non mi tange, né mi tocca più di tanto, né mi spiace, nel senso che non mi da noia, essere considerata tale. Figuriamoci!!

Ovviamente quelli che criticano che fanno tanto le “signorine bon ton”, piuttosto che i delicati, non solo le donne ma anche gli uomini, hanno poi possibilmente degli sfoghi peggiori dei miei. Che però, non vengono visti  in tv, ovviamente.

Io sono molto schietta, e probabilmente la mia schiettezza da noia a molti spettatori, perché c’è più gente falsa in giro, che gente come me.. e quindi chiaramente quelli falsi, quelli che si nascondono dietro un filo d’erba, non gradiscono il mio modo di essere.

Ma non parlo, solo nell’ambito televisivo, ma anche in ufficio, ad esempio, i cosiddetti perbenisti, poi ne fanno di cotte e di crude!! Magari la sera poi vanno a letto con i trans, per dire!! Tanto per dirne una!!

Insomma, quelli che hanno una doppia vita, infatti, quanti uomini, e anche donne, ci sono che si sono scandalizzati del Trono Gay,e invece poi, magari questi son le peggio donne o i peggiori uomini.

IO DIFFIDO DEI PERBENISTI, e poi,  in definitiva io che faccio di male? Dico la mia, magari in maniera più colorita, ma non è che vado a nuocere a qualcuno!!

Poi, chi non mi vuole vedere…CAMBIASSE CANALE!!

Ma come, poi.. hanno litigato i politici, facendo a botte o addirittura fior di giornalisti, con tanta cultura arrivano a scambiarsi parolacce ed epiteti orribili, e si meravigliano dei miei modi?!?

Questa è gente che non ha da fare un cavolo tutto il giorno, INVIDIOSI, e parlano.. Insomma le critiche nascono sempre per invidia!!

Tina, si è mai pentita di una “sfuriata televisiva”?  Quale  tronista le ha lasciato un segno, e  ricorda con affetto? E il peggiore invece?

No. Non mi sono mai pentita di quello che ho fatto, perché quando faccio quelle sfuriate sono sempre consapevole di quello che faccio.

E quindi non mi sono mai pentita assolutamente.

Dunque, i tronisti che mi sono rimasti più nel cuore di cui conservo un ottimo ricordo sono:

  • Jonas Berami
  • Fabio Colloricchio, che adoravo proprio!!
  • Beh di antipatici ce ne sono stati tantissimi, però quello che ho assolutamente detestato e non sopportavo proprio –mo come si chiama- ah si.. quello di qualche anno fa- Diego, un po’ sbruffone.. così.. e poi, vabbè .. di donne!!
  • Mo e chi se le ricorda le donne? io solo agli uomini sto attenta
  • Anche se…Anna Munafò, di una noia mortale e poi quella si..
  • che si era fidanzata anche con Damante(Andrea) che diceva di essere vergine!
  • Che poi ebbe una storia con un siciliano.. quella riccia.. ah si.. Giorgia Lucini, Gemma 2..lasciamo perdere
In questi ultimi mesi l’abbiamo vista in altri programmi, dall’adventure game Pechino Express passando per Selfie –Le cose cambiano. Esperienze molto differenti immagino, ce ne vuole parlare? In quale di questi show si è sentita più a suo agio?

Beh diciamo a Pechino Express. L’ho amato in assoluto quel programma, lo amo e mi manca tuttora.

E se dovessero richiamarmi lo rifarei immediatamente, mi ci tufferei..

Perché, ripeto, è un programma che ho amato, anche se inizialmente ero molto impaurita, intimorita, perché ovviamente sai, non sapendo a cosa andassi incontro pensavo:

“Mamma mia, ma come farò ad affrontare senza soldi questa esperienza, a stare tutto il giorno digiuna, ad andare ad elemosinare il vitto e alloggio, e invece poi è stata un’esperienza interiore che ricorderò per tutta la vita”

Veramente mi ha lasciato un ricordo bellissimo, ho adorato lo staff di Pechino, ho amato tutte le persone che erano dietro il programma come ho amato l’avventura in se stessa, ecco.

Ho sofferto ma nello stesso tempo mi sono arricchita molto di questa esperienza.

(Le chiedo di svelarmi un segreto, ovvero come ha fatto ad andare su e giù, correndo per le terre sconfinate del sud America con i tacchi!!)

(il “segreto” dei tacchi)

Lei ride e mi dice: beh sai, avevo questi zatteroni, che alla vista magari potevano sembrare scomodi, invece erano comodissimi, anche perché mi faceva piacere essere un po’ più alta,(ride)

tuttavia li ho tenuti per poco tempo, perché mi sono resa conto, che non potevo correre e affrontare le prove su quei trampoloni ai piedi. Così anche io,  insomma ho adottato di mettere le scarpe da ginnastica.

(La pizza chiesta per strada..)

Poi sul fatto che, come prima tappa, affrontando una delle prime prove, si ferma a chiedere la pizza, mi dice..eh beh insomma volevo verificare, insomma capire, quanto fosse accogliente questo popolo.. se fosse un popolo generoso.

E devo dire che i primi tempi è andata abbastanza male(ride) però devo dire che mi sono molto divertita, anche se ho sofferto, ho pianto, ho gioito moltissimo… Ho vissuto, insomma un miscuglio, un cocktail di emozioni. Io l’ho amato quel programma.

Selfie e l’ammirazione per la Ventura

tina selfie

A selfie, devo dire che mi sono molto divertita, anche perché Io Adoro la Ventura, diciamo che è una donna dello spettacolo che ho sempre ammirato ed apprezzato, quindi per me lavorare con lei è stato un valore aggiunto.

È stato qualcosa di divertente e ho avuto modo di conoscerla più da vicino, ovviamente e questo mi ha fatto un immenso piacere perché la trovo una donna straordinaria, instancabile, una grande professionista.

E una donna di grande umanità, ecco.. a me questo ha trasmesso lei, il programma, il format è carino, simpatico. Un format che ha  aiutato molte persone.. soprattutto ha fatto sorridere tanta gente, anche quando Gemma si è messa quella bella dentiera!!

tina

(le chiedo se queste idee, queste pensate sono frutto di un lavoro autoriale, o sono di sua invenzione)

Eh no!! Tutta roba mia cara, tutte cose che invento io no? e poi prendo spunto da quello che accade là dentro, quello che succede in puntata insomma. Beh io ho una mente molto creativa, e poi io sono molto brava anche a improvvisare..(ride)

Insomma quello che mi contraddistingue è soprattutto l’improvvisazione, per cui non faccio fatica a fare questi show ecco!

In Pechino Express il suo compagno di avventura è stato Simone Di  Matteo con il quale ha  pubblicato un racconto, edito in un’antologia della casa editrice Diamond . Come è nata questa collaborazione poi sfociata in vera e propria amicizia? In breve, che qualità deve avere una persona per diventare sua amica? (a parte essere bellissimo, farle tanti complimenti e magari portarle dei dolcetti?)

Beh diciamo che per essere mio amico, devi avere il carattere un po’ simile al mio. A me piacciono la trasparenza, la schiettezza, e soprattutto la sincerità.

A me gli amici per convenienza non mi sono mai piaciuti, e devo dire che Simone, lo apprezzo perché nel corso degli anni – ci conosciamo da moltissimi anni – è una persona che è stata sempre molto disponibile.

E ho capito che lui era veramente mio amico, quando io ho avuto dei  momenti di grosse difficoltà nella mia vita e lui è stato sempre il primo a correre, a starmi vicino, senza nessun tipo di interesse. E questo vale anche per me, insomma.

tina simone

Poi, noi ci amiamo proprio perché abbiamo lo stesso carattere, per certi aspetti: è un tipo molto allegro, giocoso.. anche lui ha una bella mente creativa, e quindi anche sotto l’aspetto intellettuale ci prendiamo molto.

E la storia del libro è nata (No Maria, Io Esco) intanto perché lui ha una casa editrice, la Dimond e poi è uno scrittore.

Un giorno parlando così tra di noi mi dice: “Tina Perché non lo scriviamo un libro insieme? Ma certo come no!”Ho risposto!

Perché io ti conosco come nessuno ti conosce, abbiamo questo grosso feeling, e quindi da li buttiamo giù qualche riga.. che poi è divenuto: <NO MARIA! IO ESCO!!>(uno dei tormentoni famosissimi di Tina, assieme a “Business Business”!!)

Insomma ci lega un affetto profondissimo, e poi anche a Pechino, così per gioco, volevamo misurarci in una nuova esperienza, e così è stato.

Non mi pento assolutamente di averla fatta con lui, perché è stato veramente un grandissimo compagno di avventura, di viaggio.. ma anche l’amico di sempre, quello con cui non appena si poteva, ci accoccolavamo e ci si raccontava, anche un po’ della nostra vita in generale.

Per me è stato veramente un compagno divertente, indispensabile per l’esperienza che ho fatto, che ho vissuto.. e molto utile, e di grande compagnia, veramente.

Le gift animate o i Meme su di lei, con frasi ormai note come: “ No Maria, Io Esco” piuttosto che “Business, Business” impazzano sul web. Che rapporto ha con i social? Le piacciono o la infastidiscono?

Si mi piacciono i social, tuttavia non ho un rapporto morboso .

Ti dico la verità, uso molto Instagram, perché mi piace postare delle foto, ma non è di vitale importanza o necessità..

In breve, ho un rapporto normale nel senso che non è né bellissimo né bruttissimo. Cioè normale nel senso che non esagero.

tina

Non vado spesso su Facebook, però ecco quando ci vado e leggo notizie che mi riguardano, alcune a volte mi danno fastidio, magari giudizi sulla puntata.. scritte probabilmente da persone non attente, ma sono più quelle che mi rincuorano, perché per fortuna ho moltissimi fans che ringrazio veramente .

Anzi colgo l’occasione per ringraziarli, perché mi divertono moltissimo.

Addirittura adesso è uscita una canzoncina, scritta da Highlander DJ:

Eccovi il video della canzone che non è nient’altro che il montaggio delle  sue migliori frasi a ritmo di musica:

 

In ogni caso i mie fans mi riempiono di gioia, e aldilà dei complimenti sono proprio divertenti. Tipo le “Perle di Tina” il cui autore, mi diverte moltissimo.

Insomma queste mie espressioni accompagnate dalle mie frasi, tipo: “ma chi te l’ha fatto  fare ”, e altre.. o dalla foto stessa scelta.. sono veramente carine.

Il fatto che la gente la fermi per strada dicendole:” Lei è quasi una di famiglia, mi tiene compagnia ogni giorno” che effetto le fa?

Beh io sono molto disponibile con il pubblico, e non sono una che finge di esserlo. Sono una che si mette seduta al bar a parlare con le fan, che si fa i selfie. Poi viaggiando spesso, anche in treno ne incontro diversi di fan, e saluto sempre, che sia la nonna, la cugina.

Insomma io devo dire che devo tutto al pubblico, e proprio il pubblico va rispettato, perché se non ci fosse, non esisteremmo nemmeno noi.

Quindi io sono moto attenta a rispettare il pubblico, ma proprio con cuore, perché sono veramente i fan che mi danno la forza di andare avanti, e in definitiva è una soddisfazione per me che mi rende molto felice di quello che faccio, insomma.

E’ molto bello che qualcuno ti fermi e ti dica, “ grazie Tina, sai ero triste, passavo un periodo buio e grazie a te ho ritrovato il sorriso. Mi dai la gioia, anche se a volte esageri però ci fai tanto ridere” .

E a me questo mi riempie di gioia

Infine, salutandola e ringraziandola per questa intervista le chiedo: progetti futuri? La rivedremo nella seconda edizione di Selfie? O in qualche altro reality? Magari non come concorrente, piuttosto come opinionista!.. Se mi è concesso, la vedrei benissimo come opinionista dei programmi: Grande Fratello Vip o L’isola dei Famosi.

Beh credo di si.. io sono stata molto bene a Selfie, anche se non ci sono stati ancora dei contatti, però assolutamente si..

Adesso non lo so con esattezza se ci sarà una seconda edizione, ma certo mi piacerebbe!!

Ma intanto tutti mi vedono a Uomini&Donne fino a maggio, poi sicuramente se ci sarà l’occasione, se mi sarà data l’opportunità di partecipare a qualche altra cosa, ma perché no?!!

Ma poi sai, io valuto tutto quello che mi viene proposto, quindi sicuramente se ci sarà anche una nuova proposta, in tal senso, che riguarda i programmi che mi hai citato, perché no?

Io valuto tutto sempre con molta attenzione, scaltrezza.

tuttavia, in definitiva c’è poco da fare attenzione, perché io sono un personaggio che sta bene ovunque, il mio ruolo mi permette di essere combattiva come mi avete visto a  Pechino, dove ho affrontato delle situazioni in cui a volte non sapevo proprio dove mettere le mani, ma l’ho superato..

A Selfie mi avete vista come opinionista, sempre con la mia verve e il mio brio, come faccio abitualmente ad Uomini&Donne..

Dopo questa lunga chiacchierata ci salutiamo, e devo dire che Tina è una persona meravigliosa, solare dolce, in un’unica parola SPECIALE. Grazie a nome mio Eliana Catalano e di Superguidatv.

CONDIVIDI
Articolo precedenteProgrammazione tv del 15 febbraio 2017 – prima serata
Prossimo articoloIl film da vedere stasera, 16 febbraio – Mona Lisa Smile
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..