In prima visione assoluta su Rai 3 “Going Clear – Scientology e la prigione della fede” – I segreti di Scientology

Going Clear - Scientology

Che cos’è Scientology? Una religione? Una setta? Una moda? Tutte le risposte ci saranno date giovedì 26 ottobre: in prima visione assoluta, Rai 3, trasmetterà Going Clear – Scientology e la prigione della fede. Dalle origini, ai segreti, ai personaggi famosi che hanno deciso di abbracciare questa “nuova” fede religiosa.

Rai 3, secondo appuntamento per il ciclo di documentari

Continua su Rai 3 il ciclo dedicato ai film-documentari in prima tv assoluta. Giovedì scorso, 19 ottobre, abbiamo assistito all’emozionante Life, animated, la storia di un bambino, ora uomo, “curato” dall’autismo grazie ai cartoni Disney.

Di tutt’altro carattere, la testimonianza che vedremo questa settimana. Going Clear – Scientology e la prigione della fede, è un film di genere documentario del 2015, tratto dall’omonimo best seller di Lawrence Wright e diretto da Alex Gibney. Presentato in anteprima al Sundance Film Festival nel gennaio del 2015, dove ha ottenuto ottime recensioni, è stato candidato a ben 7 Emmy Awards, vincendone 3 di cui uno come Miglior Documentario.

Distribuito nelle sale cinematografiche italiane a partire dal 25 giugno 2015, andrà in onda in prima serata su Rai 3 giovedì 26 ottobre, alle ore 21.15.

La Chiesa di Scientology

Going Clear - Scientology e la prigione della fede
La Chiesa di Scientology

Definita associazione religiosa da alcuni, setta da altri, la Chiesa di Scientology fu fondata nel 1954 da L. Ron Hubbard, scrittore statunitense di fantascienza, western, fantasy e gialli.

Alla sua morte, avvenuta nel 1986 dopo essere stato processato e condannato per truffa e dopo essersi ritirato in gran segreto, prese il “comando” David Miscavige.

Scientology afferma che “le reali potenziali dell’uomo (visto come un essere spirituale immortale che prende possesso di un nuovo corpo ad ogni morte) sarebbero molto superiori a quelle che normalmente usa, e comprenderebbero il potere di guarire dalle malattie con la sola forza del pensiero“. Questo potere sarebbe bloccato a causa dei crimini commessi e di traumi subiti nella vita.

Perciò Scientology “offre” un cammino verso lo stato di “clear” attraverso diversi corsi e livelli.

E’ considerata la “chiesa” più costosa della terra, a causa delle donazioni obbligatorie, e in molti stati, tra cui l’Italia, non è riconosciuta come religione.

Le celebrità

Come sappiamo, la maggior parte dei seguaci è rappresentata da stelle hollywoodiane ed altri personaggi famosi: i maggiori esponenti sono John Travolta, Tom Cruise, Kirstie Alley, Juliette Lewis.

Scientology e le celebrità
Tom Cruise

Ma è di Tom Cruise che si è parlato più clamorosamente. Ben tre donne con cui ha avuto relazioni più o meno durature sono passate per Scientology: le ex mogli Nicole Kidman e Katie Holmes, e anche Penelope Cruz, avevano abbracciato il credo, ma poi hanno preferito non continuare il percorso.

Hanno frequentato la chiesa di Scientology per un breve periodo anche Brad Pitt, Russell Crowe e Will Smith.

Going Clear – Scientology e la prigione della fede, il film

Il docu-film proposto da Rai 3 racconta origini e “procedure” di Scientology, ma non solo. Verrano svelati misteri e segreti su questo particolare culto “religioso”, si parlerà delle polemiche e degli scandali di cui si è circondata, e ovviamente degli illustri personaggi che lo sostengono.

Tutto questo sarà descritto dalla testimonianza di alcuni ex membri di Scientology.

Curiosità

L’attuale leader di Scientology, David Miscavige, i membri John Travolta e Tom Cruise e la ex Nicole Kidman, si sono rifiutati di essere intervistati per il film.

Scientology ha cercato di denunciare ed impedire l’uscita di Going Clear. Il regista Alex Gibney l’ha ringraziata per “aver fatto tanta pubblicità al film”.

Se siete curiosi di conoscere meglio questa “religione”, i suoi segreti, i suoi scandali, non mancate all’appuntamento con Going Clear – Scientology e la prigione della fede: in prima visione assoluta giovedì 26 ottobre, alle ore 21.15, su Rai 3.

Io non me lo perderò di certo!

In attesa della programmazione di giovedì sera, ecco il trailer del docu-film:

 

mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!