Ilenia Pastorelli ad Adrian: il monologo contro l’omofobia e il sessismo è un successo!

Ilenia Pastorelli, monologo ad Adrian

Ilenia Pastorelli è una delle sorprese di Adrian, il nuovo show di Adriano Celentano che ha debuttato ieri sera registrando un buon risultato di ascolti. Uno dei momenti più amati della prima puntata dello show del Molleggiato è stato proprio il monologo che l’attrice, vincitrice del Premio David di Donatello, ha dedicato a due temi importanti e di strettissima attualità: l’omofobia e il sessismo.

Ilenia Pastorelli: l’ex Grande Fratello conquista Adrian

La prima puntata di “Adrian” sarà ricordata dal grande pubblico per il monologo sentito e assolutamente non banale di Ilenia Pastorelli, ex concorrente del Grande Fratello, che è riuscita con tatto e semplicità a trattare omofobia e sessismo.

L’attrice, che ha già ampiamente dimostrato le sue doti artistiche, ha conquistato davvero tutti con il suo monologo in cui ha parlato di amore dimenticando l’etichetta di “genere” che troppo spesso la società ci impone.

“Io sono una persona, prima di essere donna, sono una persona. Le persone non hanno età e non hanno sesso. Le persone non sono piatte o formose, le persone non hanno il sedere sodo o flaccido. Le persone non si giudicano per la loro età, perché tutti noi abbiamo un cuore, un sorriso, degli occhi con cui mostriamo gli stessi sentimenti. Così come i miei amici, Giada che ha 25 anni, il mio amico Luca ne ha 50 e Maria 80. E io sto bene con loro in quanto persone”.

Ilenia Pastorelli e l’omofobia: “il mio amico si sposa, ma i suoi genitori non saranno al matrimonio”

L’attrice ha poi raccontato nel monologo di un incontro con un cliente arrivata al bar di Adrian dove ricopre il ruolo di “barista”:

“l’altro giorno in questo bar dove lavoro è arrivato un cliente, mi ha chiesto un caffè, con me questa persona è stata molto gentile, mi ha fatto sentire felice. Così gli ho fatto un caffè, ma dire caffè non rende l’idea, perché io in quel caffè c’ho messo il sorriso che avevo, la felicità che lui mi aveva procurato. Quando se n’è andato mi ha detto che aveva bevuto un caffè fantastico. Perché a me un’altra cosa che mi piace fare è parlare con le persone sapere le loro storie, sapere se amano un’altra persona o meno”.

Poi Ilenia Pastorelli ha parlato di amore gay ma anche di omofobia tracciando la storia di un “amico” che si sposa:

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

1 commento

  1. Poveri italiani non riuscirete mai a crescere con tutte le stupidaggini che la TV italiana vi impone dalla mattina alla sera non esiste in nessuno paese una TV come quella italiana : volgarità, programmi stupidi, donne rifatte gonfie truccate come dei clown, urli, insulti , telegiornali che parlano solo di omicidi, stupro, drammi, odio, ma che vita !!! RIVOLTATEVIIIIII!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here