Giovanni Allevi a Verissimo: “W l’ansia. Chi non va in ansia non ha nulla da dire”

ALLEVI TOFFANIN

Giovanni Allevi, musicista e compositore di fama internazionale, ospite del salotto di Verissimo condotto da Silvia Toffanin, sabato 28 aprile 2018, ha parlato dei suoi attacchi di panico e di come riesca a conviverci.

Giovanni Allevi e L’ansia

Proprio a proposito dell’ansia afferma:

Pensavo di aver supero questo problema, ma in un viaggio in piena notte da Trieste a Milano ho avuto un nuovo attacco di panico. Il fatto è che il Dio Pan dentro di noi si ribella a questa vita.

Outsider del mondo della musica classica, Giovanni Allevi prima di approdare al grande successo, ha dovuto superare molte difficoltà.

Ai microfoni del talk show confida:

Mi sono sempre trovato ad essere in controtendenza con il mondo contemporaneo. Da adolescente ero sempre messo da parte, nessuno m’invitava alle feste, ma – aggiunge – dopo qualche anno mi sono preso la mia rivincita. Durante una cena con gli ex compagni del liceo alcune ragazzine sono venute al tavolo e mi hanno chiesto l’autografo: ecco, lì ho avuto la mia soddisfazione”.

A chi, tra i puristi della musica lo critica, il compositore risponde:

In passato ci sono stato malissimo, ho fatto quattro anni di analisi per depressione. Ora rispondo così: il mio sogno è sempre stato quello di creare una nuova musica classica contemporanea, nei contenuti e nel ritmo. Nei giovani questa musica viene riconosciuta come vicina alla loro sensibilità. Ho creato – conclude – una spaccatura ed è inevitabile che ci siano sostenitori e detrattori di questo rinnovamento.

Ricordiamo che Giovanni Allevi lo potete vedere in TV sabato 28 aprile 2018 a Verissimo.