Flavio Insinna replica a Rocchetta: “richiesta danni infondata”

Flavio Insinna

La replica del conduttore a Rocchetta non è tardata ad arrivare: ecco cosa ha scritto Flavio Insinna sul suo profilo Facebook

A poche ore dalla notizia, Flavio Insinna ha replicato alla richiesta dell’azienda che distribuisce il marchio Rocchetta in Italia. Una richiesta folle da parte dell’azienda che, in seguito alla pubblicazione dei fuorionda del conduttore di “Avanti un altro” lo avrebbe citato chiedendo un risarcimento di oltre 2 milioni di euro.

Flavio Insinna su Facebook

Con un lungo post pubblicato sulla sua pagina Facebook, Flavio Insinna ha replicato all’indiscrezione trapelata dal quotidianoIl Messaggero” di una possibile richiesta di risarcimento danni dall’azienda che distribuisce Rocchetta in Italia per la cifra record di più di 2 milioni di euro.

Ecco le parole del conduttore:

La richiesta di danni della Co.Ge.Di é infondata. Sono io, piuttosto, ad essere stato danneggiato dal loro comportamento in piena violazione del contratto. Invece che difendermi da quanto stava avvenendo per una campagna sistematica di denigrazione, mi hanno lasciato solo, ‘scaricandomi’ e facendolo apprendere a me e a tutti da un social network. Di questa vicenda, per me già molto dolorosa, si occuperà l’Autorita’ competente, nonostante questa sia l’ultima cosa che avrei voluto fare.
Sarebbe opportuno che gli sviluppi di questa faccenda restassero privati, come ho sempre fatto per le questioni che mi riguardano.

Rocchetta: richiesto maxi risarcimento a Flavio Insinna

Come vi abbiamo raccontato nell’articolo di ieri , Flavio Insinna sarebbe accusato dall’azienda di aver violato il contratto siglato per il presentarsi di comportamenti contrari alla pubblica morale. Le accuse si riferiscono a quegli imbarazzanti fuorionda resi noti alcuni mesi fa durante alcune puntate del tg satirico di Antonio Ricci. Una vera e propria macchina del fango contro il conduttore ed attore reo confesso di aver esagerato nel pronunciare certe parole verso i concorrenti del seguitissimo quiz televisivo “Affari Tuoi“.

A quanto pare le scuse non sarebbero bastate. Poco dopo la messa in onda dei fuorionda, infatti, la Cogedi International ha deciso di sospendere gli spot pubblicitari. Una scelta motivata anche dalle enormi richieste del pubblico inviate sul profilo Facebook dell’azienda.

Come andrà a finire? Non resta che attendere l’evolversi della cosa nelle prossime settimane.

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here