E’ morto Dario Fo: Premio Nobel per la Letteratura

16/12/2012 Perugia, Dario Fo in occasione del Corso di Teatro tenuto alla Libera Università di Alcatraz

Una triste notizia appena arrivata. Nella notte per complicazioni polmonari, si è spento Dario Fo. Era ricoverato da 12 giorni all’ospedale sacco di Milano. Aveva 90 anni e 7 mesi, ed è stato Premio Nobel per la Letteratura..

Un grande uomo del mondo della cultura, tra teatro e letteratura.

Nacque a Sangiano il 24 marzo del 1926 ed è stato un drammaturgo, attore, regista, scrittore, autore, illustratore, pittore, scenografo e attivista.

Nel 1997 (già candidato nel 1975) vinse il Nobel per la Letteratura.

I suoi lavori teatrali fanno uso degli stilemi comici propri della Commedia dell’Arte Italiana e sono rappresentati con successo in tutto il mondo.

Nel 2013 è scomparsa la sua compagna di vita, la moglie Franca Rame, di cui era innamoratissimo.

Un incontro fatale quello con  Franca Rame, la donna della sua vita, la compagna di scorribande d’arte e d’amore.

Di una  bellezza sconvolgente , corteggiata da tutti, spiazza il timidissimo  Dario inchiodandolo con un bacio, visto che lui non osa avvicinarla.

Ora saranno di nuovo insieme.

Lo ricordiamo insieme, con un video tratto dalal sua opera più importante “Mistero Buffo”

CONDIVIDI
Articolo precedenteColpo di Scena, stasera a “Il Segreto”: ecco chi morirà!
Prossimo articoloProgrammazione tv – prima serata – 13 ott
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..