Dolcenera si confessa prima dei live di The Voice

Gian Mattia D'Alberto / LaPresse 19-02-2016 Milano spettacolo 'The Voice' conferenza stampa e photocall nella foto: Dolcenera Gian Mattia D'Alberto / LaPresse 19-02-2012 Milan 'The Voice' press conference and photocall In the photo: Dolcenera

È una Dolcenera a tutto tondo quella che si confessa a Vanity Fair, raccontando la prima parte della sua esperienza come giudice e coach di The Voice of Italy, il talent di Rai 2 dedicato alle nuove promesse della musica italiana.

Certo è che la cantante si trova in buona compagnia, dato che pure Emis Killa e Max Pezzali sono seduti per la prima volta sulla poltrona rossa. I tre sostituiscono i giudici della passate edizioni: Noemi, J-Ax e Piero Pelù. Unica conferma, la storica Raffaella Carrà.

La sfida di Emanuela Trane, vero nome della cantante, è quello di far emergere i ragazzi del suo team una volta usciti dagli abbaglianti riflettori di The Voice. Sì, perché è molto facile credere di essere già delle star quando si è inseriti in un programma tv di caratura nazionale, ma un’altra cosa è poi farsi rispettare dalle major discografiche.

A Dolcenera la redazione di Vanity Fair ha anche chiesto come si spiega che, fatta eccezione per il Belpaese, The Voice all’estero abbia più successo di XFactor.

“Non me lo spiego. Non sono riuscita a darmi una spiegazione. Credo che, altrove, si dia più valore al talento che all’affezione che il pubblico può provare per questo o quel ragazzo. Il problema di The Voice è che un talento che arriva alla finalissima si esibisce sette volte in tre mesi. Forse, troppo poco per riuscire a dare un valore assoluto alla voce”.

L’appuntamento con i live di The Voice of Italy è per mercoledì 4 maggio alle 21.15 su Rai2: solo allora potrete scoprire cosa ha messo in serbo Dolcenera per i suoi “protetti” Giorgia Alò, Edith Brinca, Alice Paba e Joe Croci.

Stay Tuned!