Chi l’ha visto speciale, anticipazioni 25 luglio 2018

Chi l'ha visto speciale

Torna in prima serata su Rai3 l’appuntamento con Chi l’ha visto speciale: ecco tutte le anticipazioni della puntata del 25 luglio

Prosegue lo Speciale Chi l’ha visto con una nuova puntata dedicata ad alcuni casi di cronaca nera ancora rimasti irrisolti. Scopriamo quali saranno le vicende raccontate questa settimana da Goffredo De Pascale durante la puntata di mercoledì 25 luglio.

Speciale Chi l’ha visto: quando inizia

Mercoledì 25 luglio 2018 alle ore 21.15 circa andrà in onda il secondo appuntamento con Speciale Chi l’ha visto?. Si tratta di un’edizione speciale del programma di grande successo di Rai 3 dedicato ai casi di cronaca nera e alle persone scomparse.

Ogni settimana Goffredo De Pascale, peraltro autore della striscia quotidiana, racconterà con la complicità degli autori dei servizi alcuni casi di cronaca nera rimasti ancora oggi dei gialli irrisolti.

Per l’ultima puntata dello speciale Chi l’ha visto curato da Goffredo De Pascale si racconteranno alcuni casi rimasti ancora oggi senza una soluzione. Durante la puntata si tornerà a raccontare e a discutere della morte di Mario Biondo, il cameraman di Palermo trovato morto il 30 maggio del 2013 a Madrid.

L’uomo, sposato con con la conduttrice tv spagnola Raquel Sánchez, stando alle prime indagini si sarebbe tolto la vita suicidandosi nel suo appartamento di Madrid. Una tesi a cui i genitori di Mario non hanno mai creduto.

A distanza di cinque anni dalla morte del cameraman, un giudice ha deciso di riaprire il caso di Mario Biondo. Il tutto è successo dopo che i genitori di Mario hanno deciso di presentare una denuncia penale nei confronti del medico legale.

Chi l’ha visto: la morte di Mario Biondi

Cosa è successo davvero? Torniamo indietro nel tempo: il 30 maggio del 2013 il corpo senza vita di Mario Biondi viene rinvenuto nella sua casa di Madrid. L’uomo è a penzoloni appeso ad una pashmina.

Le prime indagini sul luogo del delitto parlano di suicidio. Una tesi poco dopo confermata anche dal medico legale, ma a cui i genitori del ragazzo non hanno mai creduto. Per questo motivo i genitori di Mario hanno deciso di rivolgersi alla giustizia italiana aprendo un fascicolo presso la Procura di Palermo.

Oggi il caso è stato riaperto e, stando ad alcune relazioni di esperti italiani e di un criminologo spagnolo, è possibile che la scena del delitto sia stata alterata per avvalorare l’ipotesi di suicidio di Mario. Non solo, stando a quanto riportato da La Vanguardia ci sarebbe qualcosa di sospetto nella firma del medico legale:

“Dopo lo studio della firma nel documento del medico forense del 30 maggio e il documento giudiziario del giorno successivo, il referto dell’autopsia, l’esperto conclude che ‘su una base di indizi, le firme di una o un altro documento non può essere stato fatto dalla stessa persona a cui sono inizialmente attribuiti”.

Durante la nuova e ultima puntata di Speciale Chi l’ha visto si racconteranno tutte le novità sul caso di Mario Biondi.

L’appuntamento è per mercoledì 25 luglio in prima serata su Rai 3.

Potrebbe interessarti: La mia passione torna su Rai 3: ecco quando

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here