Checco Zalone, piovono critiche per il nuovo film “Tolo Tolo”: accuse di maltrattamento nei confronti dei migranti

Checco Zalone film

Checco Zalone prepara il suo ritorno al cinema. Il comico pugliese tornerà nelle sale italiane a dicembre con il film “Tolo Tolo“. La pellicola è stata girata interamente in Africa e si preannuncia un enorme un successo per Zalone. Il comico vuole tornare ad essere il re del botteghino, dopo i record registrati con i precedenti film al cinema. Negli ultimi giorni, però, la nuova pellicola di Zalone è finita nelle critiche per una denuncia da parte di Times of Malta.

Checco Zalone, il nuovo film denunciato per maltrattamento

Non inizia bene l’esperienza di “Tolo Tolo“, il nuovo film di Checco Zalone. La produzione ha ricevuto una denuncia da parte del sito Times of Malta per maltrattamento nei confronti dei migranti.

Nel testo del sito online si legge che diversi membri della troupe si sono dimessi per protesta dopo aver assistito a trattamenti disgustosi su circa 70 migranti, tra cui 4 bambini. Il Times of Malta riferisce addirittura che un gruppo di sessanta persone sarebbe stato lasciato per sei ore al sole e senza acqua a bordo dei barconi.

Tolo Tolo, arrivano le smentite della produzione

Subito dopo le accuse mosse del Times of Malta, sono arrivate le smentite da parte della produzione. Pietro Valsecchi, produttore con la Tao Due della pellicola, ha dichiarato:

Ho letto l’articolo: si capisce chiaramente che è una montatura creata da una persona che è stata allontanata dal set. Le persone che lavorano con noi vengono trattate tutte allo stesso modo. 

Anche la società di produzione maltese che collabora con quella italiana ha smentito ogni addebito. Valsecchi ha rivelato anche di aver sentito Checco Zalone, il quale pare sia tranquillo e non tema le accuse mosse dal sito online.

Tolo Tolo uscirà a dicembre e sancirà il ritorno nelle sale cinematografiche di Zalone. Un ritorno attesa da anni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here