Ballando con le stelle, Alba Parietti contro Milly Carlucci: «Mi ha voltato le spalle»

alba parietti

Dopo la lite con Selvaggia Lucarelli, Alba Parietti torna a parlare di Ballando con le stelle.

Alba Parietti contro Milly Carlucci

Stavolta, però, la Parietti critica anche la conduttrice Milly Carlucci. Lo fa con queste parole, in una intervista rilasciata al settimanale Chi, in edicola da mercoledì 9 agosto 2017:

(…) Quando la Lucarelli ha fatto l’offesa, minacciando di saltare la finale se ci fossi stata io, Milly Carlucci ha registrato un video di scuse pubbliche che era fuori luogo, perché chiedere scusa a lei voleva dire voltare le spalle a me.

Alba Parietti critica Ballando con le stelle

Una presunta voltata di spalle, quella messa in atto da Milly Carlucci, che non piace affatto ad Alba Parietti, tanto che la showgirl critica negativamente sia le azioni della conduttrice di Rai 1 sia qualche addetto ai lavori della trasmissione:

A Ballando con le stelle mi sono sentita usata e messa da parte, ho avuto poca considerazione umana da alcune componenti del programma.

Il riferimento di Alba Parietti, però, pare non andare soltanto ai presunti toni polemici registrati nell’ultima edizione di Ballando con le stelle, ma anche ad alcune delle parole utilizzate da Selvaggia Lucarelli nel corso del popolare show:

Ha umiliato chi accetta di partecipare alla gara, ma leggo che l’hanno confermata, quindi ha ragione lei.

Alba Parietti vs Selvaggia Lucarelli

Com’è ormai noto, la vicenda della lite tra Alba Parietti e Selvaggia Lucarelli almeno inizialmente è ‘esplosa’ in TV, proprio nel programma Ballando con le stelle 2017, dove concorrente e giurata sono state più volte protagoniste di accesi diverbi.

Nato davanti alle telecamere e proseguito almeno sui social network, ora il diverbio tra le due, la showgirl e la giornalista, si sarebbe addirittura spostato in tribunale. E’, infatti, questa, la posizione della Parietti in merito alla vicenda:

La questione andrebbe discussa dal parrucchiere e non in Tribunale perché, come cantava De Andrè, è una storia di periferia, una storia per parrucchieri. Una che fa la ‘polemista’ non può querelare chi le risponde a tono, è come se Mike Tyson denunciasse un avversario dopo aver preso due cazzotti.

CONDIVIDI
Articolo precedente“Italiani”: nuovo programma di Maurizio Costanzo nell’autunno 2017 su Rete4
Prossimo articoloFilm in TV oggi, giovedì 10 agosto 2017: la sera su Rai 3 c’è «Gloria»
mm
Nasco il 26 maggio 1992 in provincia di Caserta. Laureato in Scienze e tecniche psicologiche all'Università degli Studi di Napoli "Federico II", mi interessa tutto ciò che ruota attorno a TV, Web e nuovi media. Nel 2010 divento ufficialmente blogger fondando "Fuori dal Comune Castelvenere", primo blog di notizie locali e opinioni realizzato interamente da ragazzi. Dal 2011 in poi ricopro il ruolo di redattore presso "Corriere del Sannio", una delle prime testate giornalistiche online della provincia di Benevento. Nel 2013 collaboro con "DavideMaggio.it", testata riconosciuta "Miglior sito TV" ai "MIA 2016". Dal 2013 al 2017 sono Web Content Editor per "Trilud s.p.a", scrivendo di Cultura, Televisione e Spettacoli per il network "NanoPress" e "Televisionando". Attualmente collaboro con "SuperGuida TV", raccontando i fatti televisivi più importanti dal punto di vista del telespettatore. Per contatti e comunicati scrivi a: rds.rds28@gmail.com