Anticipazioni penultima puntata di “L’Onore e il Rispetto 5” di venerdì 12 maggio

onore e rispetto 5

Onore e il Rispetto – Capitolo Finale, è ormai giunto agli sgoccioli, nel senso che mancano due puntate alla fine. Dopo di che la fiction, che ha  ha mietuto negli anni un enorme successo, chiuderà i battenti definitivamente!

Onore e Rispetto: Una fiction sulla mafia, dai “Buoni Sentimenti”

Gli esordi della fiction, dove i protagonisti erano due fratelli: Santi Fortebracci interpretato dall’attore Giuseppe Zeno e Tonio Fortebracci, a cui da il volto Gabriel Garko, hanno registrato un enorme successo di pubblico.

I due protagonisti,  in competizione,  in contrapposizione  tra il bene e il male si sono avvicendati in un’eterna lotta, che vedeva Santi, giudice, giusto e integerrimo al servizio dello Stato, mentre l’altro fratello, Tonio, assoldato dalla mafia, in un’ascesa al  potere per diventarne Padrino.

santi

Nel corso degli anni, e in seguito ai numerosi lutti che hanno colpito Tonio, in primis l’amato fratello si assiste ad una crescita del personaggio, che non, più schiavo di interessi materiali, vede proprio nella mafia un ostacolo alla sua felicità, e da cui cercherà con tutto se stesso di affrancarsi.

In parte ci riuscirà, ma sarà risucchiato dentro la Cupola, per cercare di vendicare la sua famiglia, che crede, decimata e a cui ha giurato vendetta.

[Attenzione SPOILER : se non volete le anticipazioni la vostra lettura deve fermarsi qui]

L’Onore e il Rispetto 5, anticipazioni: Tonio in crisi tra l’amore e la vendetta

Stiamo quindi entrando nel vivo, di questa ultima stagione, e ci avviciniamo al gran finale. E quindi scopriremo se la vendetta di Tonio Fortebracci sarà compiuta.

Il mafioso prosegue nel suo tentativo di operare la sua rivalsa. Tonio, sarà combattuto tra la sua sete di vendetta, e l’amore che inizia a provare per Giada, figlia del ministro Cusano, l’uomo che è stato il mandante dell’uccisione di tutta la sua famiglia.

Tonio, dopo aver stanato Ettore De Nicola (Valerio Morigi), si appresta a compiere la sua vendetta ai danni del ministro Cusano (Mattia Sbragia).

Quest’ultimo rimane sconvolto, nell’apprendere che sua moglie Chantal (Bo Derek) è morta e che sua figlia Giada (Olga Shutieva)  è rinchiusa in manicomio.

Così, il politico non vedendo altre vie di scampo e resosi conto di essere finito,   supplica Fortebracci di prendersi cura della figlia. Lui acconsente e assiste la ragazza.

Per la ragazza, Tonio prova un sentimento molto simile all’amore, ma è combattuto, perché il suo desiderio di vendetta nei confronti del padre, è più grande. Inoltre il tentativo di difenderla dai nemici del ministro appare davvero difficile!

L’Onore e il Rispetto 5: Daria Morirà?

Nel frattempo Daria Bertolaso (Daria Baykalova) ha scoperto gli intrecci tra mafia e politica, portando alla luce vicende incredibili e difficili. Delle verità scomode, insomma  che ben presto metteranno la donna in serio pericolo di vita. Morirà?

La settima puntata venerdì 12 maggio su Canale5

Intanto Tonio, si reca in  Svizzera con Giada e cerca di tenere fede alla promessa fatta al padre di prendersi cura di lei.  È proprio lì che ha rischiato di incontrare, tante volte, sua figlia Antonia (Beatrice Galati).

Iinfatti Tonio, non sa che i suoi figli, e il suo migliore amico, quello che lo ha aiutato in ogni occasione  e che negli anni gli è rimasto sempre vicino con assoluta fedeltà,  sono ancora vivi e lo credono morto!

tonio

Cosa accadrà dunque? Tonio finalmente riabbraccerà i suoi figli? Per sapere tutto questo e molto altro ancora, sintonizzatevi,  venerdì 12 maggio in prima serata su Canale 5.

CONDIVIDI
Articolo precedenteUomini e Donne gossip: Marco Cartasegna, dettagli bollenti sulla notte con Federica
Prossimo articoloAnticipazioni Cherry Season, puntate turche: l’impensabile decisione di Seyma
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..