Amici 2018: sarà senza frontiere? Le possibili novità

Amici 2018

E’ possibile che la prossima edizione di Amici 2018 sia: “Amici ora sarà senza frontiere“.  Se così fosse ci sarebbe una vera e propria rivoluzione per il talent show. La stessa Maria De Filippi ha rivelato: ”Il mio sogno per il prossimo anno sarebbe di avere concorrenti italiani ad Amici ma anche inglesi, spagnoli e francesi“.

Grandi novità per la prossima edizione

Mi piacerebbe fare un casting internazionale. Ma per ora è solo un’idea. Sono tante le obiezioni che mi fanno i miei collaboratori, a partire dalle barriere linguistiche. Vedremo

ha detto Maria De Filippi.

Sono le parole che la grande conduttrice ha detto ai giornalisti al termine della puntata finale. Esattamente quella che ha incoronato vincitore di ‘Amici 16’ Andreas Muller. La trasmissione ha incassato il migliore ascolto della serata televisiva con 4.822.000 telespettatori ed uno share del 28,55%.

D’altronde il bello di ‘Amici’ è che cambia ogni anno proprio con i suoi concorrenti: 16 anni fa mai avrei pensato che i cantanti potessero arrivare da casa con le loro basi auto-prodotte.

Ha aggiunto.

Qualcuno lo diceva che poteva vincere un ballerino ma nessuno ci credeva davvero. Credo che, oltre al grande talento di Andreas e Sebastian, sia stata importante quest’anno la presenza in giuria di Eleonora Abbagnato, perché è riuscita a sottolineare ed a valorizzare le loro capacità.

ha ribadito la conduttrice.

Amici 2018: ci sarà la recitazione?

Qualcuno le ha chiesto se dopo l’exploit del ballo di quest’anno non abbia pensato di reintrodurre nella scuola di ‘Amici’ anche la recitazione. Maria De Filippi ha risposto:

Con i tempi di uno show tv è davvero difficile riuscirci. Però nella danza, grazie ai quadri di Giuliano Peparini, c’è anche tanta recitazione in realtà. Ci sono molte coreografie e scenografie di impianto più teatrale.

Tu si que vales“, “C’è posta per te” ed “Amici“, “Uomini e donne” ,” il festival ,  questo è l’impegno che Maria De Filippi ha avuto durante l’anno in corso. La conduttrice ha però confessato che per lei ”quest’anno è stato soprattutto quello di Sanremo”.

Ecco le sue parole:

Il festival avrei potuto godermelo di più se avessi avuto meno paura. Perché alla fine è stato molto divertente. Per il resto, sui miei programmi sono supportata da tutta una serie di persone che mi facilitano il lavoro. E in particolare ‘Amici’ mi affatica pochissimo, perché io arrivo che è tutto pronto: devo solo condurre.

ha sottolineato ridendo.

L’anno scorso, ha raccontato, ho chiesto ad Elisa di dirmi cosa dovevamo cambiare nelle nostre apparecchiature perché i ragazzi trovassero nella scuola tutto quello che oggi si usa per fare musica. E l’anno prossimo mi piacerebbe coinvolgere anche qualche giovane beatmaker e producer: quelli che con le loro basi e il loro lavoro in studio sono dietro al successo di tanti nuovi protagonisti della scena musicale.

Per Maria De Filippi la prerogativa di un talent che voglia fare la differenza ”è permettere ai ragazzi di portare la loro musica, senza costringerli a snaturarsi per interpretare solo altro”.  Che dire? Avanti tutta Maria!