Vasco Rossi: il Modena Park in diretta tv su Rai Uno, nei cinema e sui maxischermi

Vasco Rossi

Carlo Conti l’ha annunciato in diretta durante i Wind Music Awards: Modena Park, il mega concerto di Vasco Rossi sarà trasmesso in diretta tv su Rai Uno, il prossimo 1 luglio. Manca l’ufficialità, ma vista la fonte da cui arriva la notizia, la cosa sicuramente avverrà.

Potranno così tirare un bel sospiro di sollievo i tanti, tantissimi fan del Blasco rimasti senza biglietto. Almeno se lo potranno gustare in televisione o nelle sale predisposte appositamente a trasmettere in diretta il concerto.

Vasco aveva già dato l’annuncio sul suo account Facebook che il concerto sarebbe stato trasmesso in contemporanea anche in 140 cinema d’Italia.  Laddove mancassero cinema abbastanza ampi, ecco arrivare in soccorso i maxischermi, come quelli che verranno installati a Modena ed a Rimini in spiaggia.

Il post sulla pagina ufficiale di Vasco:

Tutto ciò per poter garantire a tutti di prendere parte alla grande festa di Vasco. O come recita lo slogan:

“Vivi l’emozione del concerto”:

Modena Park: un evento epocale, da record

Quello che andrà in onda il prossimo 1 luglio sarà davvero un evento epocale. Immancabile per un vero fan di Vasco.

Un concerto da record. Vasco Rossi l’ha raggiunto lo scorso 23 maggio quando sono stati messi in vendita gli ultimi lotti di biglietti che hanno fatto arrivare a 220.000 spettatori il numero dei presenti.

Così il mega concerto evento del 1 luglio, Modena Park, sarà il concerto con più paganti che un singolo artista abbia mai fatto al mondo, battendo i precedenti di Tina Turner nel 1991 e dei norvegesi A-HA nel 1998.

Vasco ha voluto fortemente organizzare questo mega concerto per celebrare i suoi 40 anni di prestigiosa e strepitosa carriera. Vasco ha fino ad ora totalizzato ben 780 live con circa 20 milioni di fan, sparsi tra quattro generazioni.

Quale migliore maniera per farlo se non cantando e facendo una festa indimenticabile!

La scaletta del Modena Park? Ignota

Modena Park

C’è grande attesa anche per la scaletta del concerto, fino ad ora top secret.

L’unica cosa che è stata resa nota è che Vasco abbia scelto 40 canzoni da proporre. Insieme a lui sul palco gli amici di sempre , quelli che lo hanno accompagnato nel corso degli anni di gloria. Spazio dunque a Gaetano Curreri, primo produttore di Vasco e leader degli ‘Stadio’, che proporrà al pianoforte la versione originale di ‘Anima Fragile’, e i chitarristi degli anni Novanta, Maurizio Solieri e Andrea Braido.

Fervono a ritmo serrato i lavori al Parco Ferrari ed alle strutture attinenti il super palco su cui salirà Vasco Rossi. Questo sarà super imponente. Ma come sarà?

Leggendo le varie anticipazioni dall’account ufficiale di Facebook di Vasco, si parla di un palco alto quanto un palazzo di 8 piani rettangolare, largo 150 metri, con scenografia tutto ferro, effetti luci e un gioco di schermi enormi che consentono un dialogo continuo con il pubblico. Cinque enormi schermi per oltre 1500 metri quadri di schermi; 29 torri di ritardo del suono. Una potenza di uscita tale da consentire l’ascolto in ogni punto del parco, uguale da 5 mt come da 300 mt.

QUI potete visionare i lavori in corso alla costruzione del mega palco.

Servizio d’ordine imponente per Vasco Rossi

Come è logico aspettarsi, data la portata dell’evento, il servizio d’ordine allestito sarà davvero ingente.

Sono 5500 le persone impegnate dall’inizio di maggio, mentre 1200 nel giorno stesso del concerto. Massiccia la presenza di forze dell’ordine, qualcuno ha anche parlato di un possibile supporto dell’esercito.

Il Modena Park prevede l’installazione di 55 telecamere con riconoscimento facciale a partire da 1 km dalla zona del concerto, accese 24 ore al giorno. Verranno installate barriere in jersey a proteggere la zona off limits.

Il giorno del concerto sarà assolutamente bandito l’uso di automezzi. L’area del concerto potrà essere raggiunta dai parcheggi solo a piedi o con percorsi predefiniti. Verrano anche rafforzati i treni e predisposte corse straordinarie.

È stato ovviamente delineato un servizio di emergenza per eventi avversi e predisposto un maxi piano di evacuazione dell’area. Visto ciò che è accaduto a Torino, è bene che sia predisposto al meglio per permettere alle persone di allontanarsi senza che accada nulla.

Tramite una app sarà comunque possibile seguire gli aggiornamenti in diretta e trovare tutte le informazioni utili per accedere alla zona.

Modena Park: risolto il problema del secondare ticketing

Un altro successo di Vasco è legato alla vendita dei biglietti per il concerto. Promotore di una strenua lotta al fenomeno del “Secondary Ticketing”, Vasco è riuscito ad eludere tale vendita indiretta. Il biglietto per il Modena Park è trasparente e rintracciabile. In più, ogni acquirente lo riceverà a casa tramite corriere e potrà visionare un video messaggio di Vasco tramite un codice a barre allegato.

Modena Park ha davvero tutti i crismi per diventare l’evento dell’anno.

Fortunato chi potrà parteciparvi direttamente dal vivo, gli altri potranno cantare “Albachiara” e co. al cinema.

Tanti auguri Vasco!

CONDIVIDI
Articolo precedenteUomini e Donne, Trono Gay: aperti i casting ufficiali
Prossimo articoloWind Music Awards: Ligabue tra premi e novità
mm
Sono una mamma felice di una splendida bimba che sta cercando di fare della mia passione un mestiere. Mio papà faceva il giornalista ed io sono sempre cresciuta in mezzo alla carta stampata, all'odore dell'inchiostro. La curiosità è una delle mie caratteristiche e mi spinge ad addentrarmi all'interno di ogni ambito, per il gusto di sapere. Mi piace scrivere su svariati argomenti, pur prediligendo il gossip. Abito a Parma, città che amo e da vera emiliana amo ridere e stare in compagnia. Buona lettura con i miei articoli!