Tu si que vales, Maria De Filippi: “Per fare tv ci vuole la raccomandazione..” (e se lo dice lei!!)

maria de filippi

Sabato sera, 15 ottobre 2016 il programma della rete ammiraglia Mediaset ha stravinto negli ascolti la corazzata Rai Uno, con il famosissimo programma “Tu Si Que Vales”.

Lezioni di vita e verità a Tu Si Que Vales

Il programma Mediaset del sabato sera che unisce grandi e piccini, ha surclassato il neo programma Rai: Dieci Cose, con Flavio Insinna e Federico Russo.

Il format di Tu Si Que Vales ormai collaudato che vede dilettanti allo sbaraglio piuttosto che veri talenti, regala momenti di ilarità, altri commoventi e anche lezioni di vita e verità.

Proprio sabato scorso,  è la signora della tv per eccellenza Maria De Filippi, a darcene una sulla meritocrazia in tv.

Vedendo un’aspirante attrice, Isabella Intagliata – che si è presentata alle selezioni fingendo di condurre il Festival di Sanremo perché “la mia vita non finisce qui” Maria si è cos’ espressa:

La vita non finisce in generale, indipendentemente dal presentare Sanremo. Comunque lei sogna di fare questo mestiere. Per fare la presentatrice o la conduttrice non ci vuole la laurea, no? Ci vuole molta fortuna, delle raccomandazioni detto francamente.

Magari un’empatia con le persone che man mano viene facendola la televisione. E’ un mestiere abbastanza inventato questo e anche un mestiere che ti consente di vivere bene senza fare troppa fatica.

Io ad esempio non saprei mai scendere le scale e non riuscirei mai a fare la presentatrice istituzionale nella mia vita, non son capace. E però conduco dei programmi… E’ un mestiere strano questo.

Insomma, io non sarei mai andata in televisione se non fossi stata sposata con mio marito. (Vedete il video qui)

L’intervento di Mara Venier a Tu si Que Vales

Alle considerazioni di Maria interviene anche Mara Venier che dice:

Scusa Maria, tu non sei mai andata in televisione se non fossi stata sposata con Maurizio, ma la verità è che tu hai un grande talento riconosciuto da tutti e per andare avanti devi avere il talento, altrimenti non vai da nessuna parte. Puoi essere raccomandata per una cosa, ma poi finisce lì”.

E voi cari amici, che ne dite? raccomandazione si o raccomandazione no?

Sicuramente la Defy, ha portato in tv, un modo di condurre e un approccio con il pubblico che non ha eguali. E’ discreta, misurata,  garbata nel suo modo di porsi, e ad interagire con le telecamere e i suoi ospiti

CONDIVIDI
Articolo precedenteBob Dylan non risponde all’Accademia svedese del Nobel
Prossimo articoloJude Law protagonista di The Young Pope
mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..