T.G.I.T. – Questo giovedì riparte negli Stati Uniti il tormentone delle serie tv firmate Shonda Rhimes

T.G.I.T.!!!

Chi segue le fiction targate Shonda Rhimes sa che il tempo dell’attesa è ormai finito e che l’acronimo T.G.I.T. – Thanks God I t’s Thursday (Grazie a Dio è giovedì!) – equivale solo ad una cosa: il ritorno di

  • Grey’s Anatomy
  • How to get away with mother

Questo giovedì, infatti, l’emittente televisiva statunitense ABC manderà in onda i due appuntamenti più desiderati dal popolo del web in tema di serie tv.

Il Grey’s Anatomy

La serie tv che ha per protagonista Meredith – MaiUnaGioia – Grey è ormai giunta alla 13esima edizione.

In molti credevano che, a seguito dell’abbandono di Sandra Oh (Cristina) e del Dott. Stranamore (Patrick Dempsey), lo show sarebbe inesorabilmente naufragato.

Invece la medical serie più seguita di sempre dopo E.R. Medici in prima linea è ancora sulla cresta dell’onda, pronta a farvi reinnamorare dei protagonisti alle prese con i drammi lavorativi (e personali).

Cosa dovremo aspettarci da questa nuova stagione di Grey’s Anatomy?

Il primo episodio s’intitolerà I Ain’t no Miracle Worker, scritto da Andy Reaser e diretto dallo storico regista di Grey’s Anatomy Rob Corn.

Il season finale della 12esima stagione ci aveva lasciati con l’accordo tra Arizona e Callie per l’affido condiviso di Sofia.

Rumors parlano anche di un avvicinamento ‘sentimentale’ tra la protagonista Meredith ed Alex Karev, in corsia con la dottoressa fin dai tempi della loro specializzazione.

How to get away with mother

Siete pronti a scoprire come riusciranno la Prof/Avv. Annalise Keating ed i suoi Keating Five a farla franca da un omicidio ancora una volta?

Questo giovedì, infatti, verrà trasmesso – sempre sulla ABC – il primo episodio della terza stagione di questo imperdibile legal drama.

Nel season finale della seconda stagione avevamo assistito a rivelazioni inaspettate su vari personaggi:

  • il tragico suicidio (omicidio?) di Caleb, uno dei clienti dello studio Keating;
  • le colpe passate di Frank ed il suo ruolo nella morte del bambino di Annalise;
  • la scoperta dell’identità del padre (alias Wallace Mahoney) di Wes;
  • l’incontro tra Wes e suo padre, brevissimo a causa del tragico epilogo.

Ripartiremo, dunque, con il fiato sospeso proprio da quella notte.

Titolo del primo episodio sarà “We are good people now”.

Cosa dobbiamo aspettarci da questo primo episodio?

Frank è ancora in fuga, mentre ancora non si sa se il Sig. Mahoney, dopo esser stato colpito da un proiettile alla testa, sia ancora vivo.

I Keating Five combattono per andare avanti con le loro vite.

La reputazione della prof. Keating (Viola Davis) alla Middleton University è in pericolo.

Annalise, inoltre, è alle prese con una decisione riguardante Frank che potrebbe cambiare tutto.

 

Pronti al doppio appuntamento di domani?

Ovviamente le emittenti televisive italiane trasmetteranno queste serie tv con un po’ di ritardo, ma gli appassionati possono seguirle passo dopo passo sui canali adibiti sul web.

CONDIVIDI
Articolo precedenteX Factor: il “cattivone” Manuel Agnelli, piace, anzi “strapiace”!!
Prossimo articoloAmerican Gothic…Niente è come sembra, su Rai 2!
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).