Sanremo 2019, Mahmood in gara con “Soldi” | testo e video

Mahmood
Mahmood a Sanremo 2019

Mahmood torna al Festival di Sanremo 2019, questa volta nella categoria Big con il brano “Soldi”: ecco testo e video dell’esibizione

Seconda esperienza al Festival di Sanremo per Mahmood che, dopo aver trionfato a Sanremo Giovani lo scorso Dicembre, si è conquistato di diritto uno dei due posti disponibili per entrare nella rosa dei 24 big di Sanremo 2019. Sul palcoscenico dell’Ariston porta in gara il brano “Soldi”.

Sanremo 2019, Mahmood canta “Soldi”

Mahmood è in gara a Sanremo 2019 con il brano “Soldi“. Sul brano il cantante ha detto è “la storia di una famiglia non tradizionale“. Una canzone in parte autobiografica per il cantante nato nel 1992 a Milano da mamma sarda e padre egiziano. Leggendo il testo del brano si evince una sorta di disillusione da un amore. In particolare il cantante si rivolge alla madre a cui dice “tranquilla sto arrivando”. Tra le righe verrebbe da pensare che Mahmood ha scritto questa canzone per il fidanzato della madre interessato solo ai soldi!

Soldi Mahmood: testo e video

In periferia fa molto caldo
Mamma stai tranquilla sto arrivando
Te la prenderai per un bugiardo
Ti sembrava amore era altro
Beve champagne sotto Ramadan
Alla TV danno Jackie Chan
Fuma narghilè mi chiede come va
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo quando perdi l’orgoglio lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Pensavi solo ai soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Dimmi se ti manco o te ne fotti
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Ciò che devi dire non l’hai detto
Tradire è una pallottola nel petto
Prendi tutta la tua carità
Menti a casa ma lo sai che lo sa
Su una sedia lei mi chiederà
Mi chiede come va come va come va
Sai già come va come va come va
Penso più veloce per capire se domani tu mi fregherai
Non ho tempo per chiarire perché solo ora so cosa sei
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Ho capito in un secondo che tu da me
Volevi solo soldi
Come se avessi avuto soldi
Prima mi parlavi fino a tardi
Mi chiedevi come va come va come va
Adesso come va come va come va
Waladi waladi habibi ta’aleena
Mi dicevi giocando giocando con aria fiera
Waladi waladi habibi sembrava vera
La voglia la voglia di tornare come prima
Io da te non ho voluto soldi…
È difficile stare al mondo
Quando perdi l’orgoglio
Lasci casa in un giorno
Tu dimmi se
Volevi solo soldi soldi
Come se avessi avuto soldi
Lasci la città ma nessuno lo sa
Ieri eri qua ora dove sei papà
Mi chiedi come va come va come va
Sai già come va come va come va

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here