Sanremo 2019, Boomdabash con “Per un milione” | testo e video

Boomdabash a Sanremo 2019

Boomdabash in gara alla 69esima edizione di Sanremo 2019 con “Per un milione”: ecco testo e video dell’esibizione

Primo Festival per i Boomdabash, la band che quest’estate ci ha fatto cantare e ballare con Loredana Bertè sulle note di “Non ti dico no”. Ora la band salentina debutta a Sanremo 2019 con il brano “Per un milione”. Ecco testo e video della loro esibizione.

Boomdabash a Sanremo 2019

I Boomdabash sono tra i 24 big in gara nella 69esima edizione del Festival della Canzone Italiana di Sanremo. La band salentina si presenta con il brano “Per un milione“, una canzone innovativa ed accattivante che nasconde un messaggio semplice, ma dal valore universale. Ecco come la band ha raccontato il brano a Fanpage.it:

“Per un milione” parla di attese e di cose semplici. “Dell’attesa di avere un figlio o di quella di portare il caffè la mattina alla persona che si ama, o ancora quella della nonna che spera in un terno per cambiare la vita sua e al proprio figlio. Quindi è molto personale la percezione di questa canzone. La cosa bella è che ha un doppio ritornello, quindi c’è la prima parte e poi c’è la coda che ha la stessa durata della prima. Abbiamo cercato di fare questa cosa un po’ diversa dal solito, facendo sì che il drop sia un altro ritornello. Su quest’ultimo ci abbiamo messo i bambini, che abbiamo voluto fortemente perché danno il senso a tutto il brano”,

Per un milione: testo

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole
E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione
Ti giuro che l’attesa aumenta il desiderio
È un conto alla rovescia

Col tempo a rilento

Però ti sto aspettando come aspetto un treno
Come mia nonna aspetta un terno
Aspetterò che torni come aspetto il sole
Mentre sto camminando sotto un acquazzone
Come una mamma aspetta quell’ecografia
Spero che prenda da te

Ma con la testa mia

Ti aspetto come i lidi aspettano l’estate
Come le mogli dei soldati aspettano i mariti
Ti aspetto come i bimbi aspettano il Natale
Come i signori col cartello aspettano agli arrivi
E non è mai per me
Ti aspetterò

Come il caffè a letto a colazione

Come ad un concerto dall’inizio

Si aspetta il ritornello di quella canzone

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole

E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione

Non c’è niente al mondo

Che vorrei di più di te

Di più di quel che adesso c’è già fra di noi
Nemmeno un milione

Non c’è niente al mondo che farei io senza te
Perché io non ti cambierei nemmeno per…
Nemmeno per un milione
Se mi cercherai io ti aspetto qui
Ti mando la posizione

Così se poi mi raggiungi

E poi ti stringo forte
Questa volta non sfuggi

Non ti perderò più

Aspetterò che torni come aspetto il mare

Mentre sto camminando sotto il temporale

Come una mamma aspetta il figlio fuori scuola
Ti aspetto come chi vorrebbe riabbracciarlo ancora
Ti aspetto come il gol che sblocca la partita

Come le mogli dei soldati aspettano i mariti

Ma già l’attesa è fantastica

Noi come benzina

In questo mondo di plastica
Ti aspetterò

Come il caffè a letto a colazione

Come ad un concerto dall’inizio

Si aspetta il ritornello di quella canzone

Ti aspetterò

Perché sei tu che porti il sole

E non c’è niente al mondo

Di migliore di te

Nemmeno vincere un milione

Non c’è niente al mondo

Che vorrei di più di te

Di più di quel che adesso c’è già fra di noi
Nemmeno un milione

Non c’è niente al mondo che farei io senza te
Perché io non ti cambierei nemmeno per…
Nemmeno per un milione

Per un milione – Boomdabash: video

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here