Sanremo 2018, la scenografia della 68ima edizione

Sanremo 2018, le scenografie della nuova edizione

Svelata la scenografia di Sanremo 2018: il palcoscenico della 68ima edizione del Festival della Canzone Italiana porta la firma di Emanuela Trixie Zitkowsky

Cresce l’attesa per Sanremo 2018, la kermesse canora condotta da Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Piefrancesco Favino dal 6 febbraio 2018 in prima serata su Rai 1. A pochi giorni dal debutto è stata finalmente svelata la scenografia studiata per fare da cornice alla 68ima edizione del Festival della Canzone Italiana.

Sanremo 2018: la scenografia di Emanuela Trixie Zitkowsky

La grande macchina di Sanremo 2018 sta scaldando i motori per un’edizione che si preannuncia puntata sulla canzone italiana e sullo spettacolo. Un concetto più volte spiegato dal conduttore e direttore artistico Claudio Baglioni interessato a focalizzare l’attenzione mediatica sulle canzoni e sulla melodia italiana.

La scenografia di Sanremo 2018 è opera di Emanuela Trixie Zitkowsky, scenografa italiana alla sua seconda collaborazione con la kermesse canora. Per quest’edizione del Festival ha pensato ad una scenografia da “auditorium, è concepita prospetticamente per espandersi nel Teatro Ariston“. Ecco come la scenografa ha presentato la sua idea durante la conferenza stampa.

Sanremo 2018, le parole di Emanuela Trixie Zitkowsky

La scenografia è concepita prospetticamente per espandersi nel Teatro Ariston. Maglie larghe in acciaio – quasi vie – costruiscono un legame con l’esterno attraverso percorsi di luce. Il bianco trionfa: purezza dell’arte.

La musica al suo interno, proprio grazie a queste maglie di legami, esce all’esterno traendo ispirazione e motivo di esistere. Gli elementi architettonici donano volumi di scena a rappresentare un agglomerato urbano, una città del futuro.

Attraverso due spirali video che si innalzano e si elevano in torsione elicoidale per aiutare la musica ad innalzarsi verso nuovi orizzonti.

Gli archi acustici trovano verticalità per aiutare i suoni a diventare universali.

A trionfare su tutto è il colore bianco, simbolo di purezza, per un auditorium futuristico dove tutti possono decidere di colorarlo a proprio gusto. Da questa idea è nata anche la sigla del 2018 “Tutti colorano Sanremo”.

Cuore del palco un fiore strutturale scelto come “simbolo della purezza di tutte le arti” che improvvisamente sboccia “aprendo i suoi petali di luce” e mostrando l’interno: le scale di Sanremo che rappresentano il passo decisivo all’ascolto delle canzoni.
Un’idea moderna che lo stesso direttore artistico Baglioni ha definito “coraggiosamente bianca e diabolicamente affascinante”.

L’appuntamento con Sanremo 2018 è da martedì 6 a sabato 10 febbraio 2018 in prima serata su Rai 1.

CONDIVIDI