Roberto Giacobbo lascia la Rai: che fine farà Voyager?

giacobbo Voyager 2017

E’ ufficiale Roberto Giacobbo lascia la Rai. La notizia giunge come un fulmine a ciel sereno. Restano dubbi sull’approdo dell’amatissimo Voyager su Discovery. Nelle ultime ore ci sono state smentite alle voci fatte circolare in rete da Dagospia. Cosa è accaduto? Quali sono state le motivazioni della scelta di Giacobbo e che fine farà lo storico programma?

Roberto Giacobbo lascia la Rai: le sue parole

Personale decisione da vicedirettore, peraltro confermato, e dipendente di Rai 2: nessun dissenso con il servizio pubblico che in questi anni mi ha dato tanto dal punto di vista professionale. I rapporti sono cordialissimi”.

Queste le dichiarazioni di Roberto Giacobbo rilasciate sia all’Ansa che a Ilfattoquotidiano. Il conduttore ha poi specificato, per chiarire le voci lanciate da Dagospia, che: “Uscirà un comunicato congiunto con la Rai. Posso anticipare, però, pur rispettando i colleghi che hanno riportato il mio passaggio altrove, che i rumors contengono alcune imprecisioni, non c’è nessuna certezza sul mio futuro. Sono un professionista sul mercato, è vero, ma al momento sto valutando alcune offerte in generale. Di più non posso e non voglio aggiungere”. Insomma per ora Giacobbo non può essere paragonato né a Massimo Giletti, ma neanche a Nicola Savino.

Giletti, infatti, ha lasciato la Rai sbattendo la porta dopo liti e tensioni. Il giornalista e conduttore, approdato a La7, si è tolto qualche sassolino dalle scarpe e ha raccontato, seppur in parte, quanto accaduto a giugno scorso. Nicola Savino, invece, ha lasciato la Rai per passare a Mediaset e conclusa la sua avventura al timone di Quelli che il calcio ha annunciato il suo addio.

Il conduttore, nel momento in cui la Rai annunciava tagli e ridimensionamenti, ha avuto offerte più vantaggiose e redditizie e ha pensato bene di andarsene.  Giacobbo, però, non pare, almeno stando alle sue dichiarazioni, né in lite con la Rai, né in possesso di un contratto più vantaggioso con le emittenti concorrenti.

Roberto Giacobbo lascia la Rai: le voci sul passaggio a Discovery

Secondo Dagospia Roberto Giacobbo avrebbe dovuto lasciare la Rai per traslocare su Discovery. Il giornalista e divulgatore scientifico dell’azienda pubblica, che dal 2003 conduce la popolare trasmissione che si occupa dei misteri dell’universo, porterà Voyager su altre Reti? Ci sono in ballo nuovi progetti?

Troppo presto per dirlo. Il diretto interessato ha smentito in parte le voci che circolavano sul web, ma nel farlo ha annunciato di essere impegnato a valutare alcune offerte. C’è quindi la possibilità che fra queste vi sia anche quella di Discovery?

Magari gli accordi non sono ancora definitivi, ma qualche proposta è giunta e ha destabilizzato il giornalista che ha cambiato i piani per il suo futuro. Eppure era stato nominato direttore di Rai 2. La carica, davvero prestigiosa, sembrava averlo legato all’azienda in maniera quasi indissolubile.

Oltre a Discovery chi altri potrebbe aver fatto proposte? Mediaset e La7 potrebbero aver invogliato il giornalista con nuove sfide? Ebbene Giacobbo è entrato in Rai nell’ormai lontano 1991, lavorando per Rai 1, Rai 2 e Rai 3. Il giornalista ha però già lavorato anche per: Canale 5, Rete 4 e La 7 ed ha avuto contatti con la concorrenza.

CONDIVIDI