Report 2019: tutte le inchieste e le anticipazioni di domenica 16 giugno 2019

report rai 3

Report“, la trasmissione di approfondimento giornalistico condotta da Sigfrido Ranucci torna con una nuova puntata, eccezionalmente di domenica, in prima serata su Rai3. Ecco le anticipazioni, i temi e le inchieste al centro della puntata in onda domenica 16 giugno 2019.

Report 2019: le anticipazioni di domenica 16 giugno

Eccezionalmente domenica 16 giugno 2019 dalle ore 21.20 andrà in onda una nuova puntata “Report” il programma di inchieste condotto da Sigfrido Ranucci.

Il programma torna ad occuparsi, a pochi giorni dall’arresto, delle vicende di Paolo Arata, esperto nel campo energetico ex Forza Italia e ora vicino alla Lega. Arata è accusato di essere in affari con il re dell’eolico Vito Nicastri, a sua volta accusato dai magistrati di essere il finanziatore della latitanza di Matteo Messina Denaro. Non solo, durante la serata spazio anche alle seguenti inchieste.

Si comincia con “CHI GIOCA COL FUOCO” a cura di Rosa Maria Aquino e Stefano Lamorgese. Un’inchiesta dedicata ai vigili del fuoco sempre impegnati in prima linea in casi di emergenza, ma nessuno si chiede: “loro come stanno?” oppure “viaggiano su mezzi sicuri”. L’inchiesta cercherà anche di capire che cosa si nasconde dietro agli appalti dei Canadair e gli elicotteri che spengono gli incendi boschivi. Si tratta di grandi monopolisti e società che fanno cartello tra loro conquistano tutte le gare pubbliche. Ma la domanda sorge spontanea: è tutto regolare?

Report su Rai3: le inchieste di domenica 16 giugno 2019

La seconda inchiesta si intitola “FUTURO IMBALLO” a cura di Cecilia Andrea Bacci. Dal 1950 al 2015 sono state prodotte 8,3 miliardi di tonnellate di plastica, ma come mai solo il 9% è stata riciclata? La produzione continua ad aumentare e, dai 340 milioni attuali, potrebbe arrivare a superare un miliardo di tonnellate all’anno entro il 2050. Dati allarmanti se consideriamo il fatto che bisogna ridurne il consumo e la produzione. Non solo, come funziona la raccolta della plastica? In particolare quella degli imballaggi domestici?

Spazio poi all’inchiesta “Il papiro” a cura di Giulia Presutti dedicata al papiro arrivato in Italia nel 2004. Si tratta di un reperto lungo 3 metri su cui è trascritto un testo inedito attribuito al geografo antico Artemidoro, mentre sul fronte e retro ci sono disegni di animali e di parti anatomiche umane.

Un’opera del valore di 2 milioni e 750mila euro. Questo reperto storico è stato acquistato dalla Compagnia di San Paolo, fondazione bancaria con scopi filantropici, principale azionista di Intesa Sanpaolo. Ma da dove proviene questo papiro? Non ci sono documenti chiari sulla sua provenienza e c’è chi ipotizza possa essere opera di un falsario.

Report, le inchieste “Dentro il tunnel” e “L’arma elettrica”

Un’altra inchiesta è quella di Giovanna Boursier dal titolo “DENTRO IL TUNNEL“. A gennaio scorso, un gruppo di studiosi capitanati dal professor Marco Ponti si erano occupati di valutare i costi benefici della TAV, la nuova linea ferroviaria Torino Lione. Stando alle analisti, il gruppo aveva giudicato negativo l’intervento per circa 7 miliardi di euro.

Qualcosa non torna visto che pochi mesi, la stessa equipe di studiosi, chiamata ad analizzare i costi-benefici del Terzo valico, la Milano-Genova, aveva tolto dai costi per lo Stato la perdita di accise. Una valutazione non corretta. In vista di questa valutazione forse è da rivedere anche il costo-benefici della TAV.

Infine l’ultima inchiesta è “L’ARMA ELETTRICA” a cura di Antonella Cignarale con la collaborazione di Simona Peluso e Alessia Pelagaggi. La pistola a impulsi elettrici ha fatto il suo ingresso anche in Italia. Al momento è ancora in fase sperimentale, ma la direzione sembra essere quella di dotare della nuova arma le forze dell’ordine nazionali, la polizia locale e perfino chi lavora sui treni.

Il dispositivo si presenta come una valida alternativa alle armi da fuoco per affrontare situazioni pericolose, ma con la possibilità di causare meno danni. Si tratta comunque di un’arma e come tale va usata nel modo giusto e da personale qualificato. Si cercherà di capirne di più.

L’appuntamento con Report è in prima serata su Rai3.

Avatar for Emanuele Ambrosio
Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here