Rai rosso di sera, Mediaset “te espera”

I vecchi proverbi , diceva mia nonna non si sbagliano mai. Rai rosso di sera, Mediaset “te espera”(ti aspetta) si addice perfettamente alla situazione che si è snocciolata poco più di un mese fa che vede protagonista Nicola Porro.

E’ ufficiale,  il giornalista Nicola Porro lascia polemico la tv di stato per approdare a Mediaset.

Lo abbiamo visto protagonista in questi anni di un  programma di successo  (Virus- Il contagio delle idee), di approfondimento dallo stile asciutto ed equilibrato dove non c’era spazio per la irritante concitazione tra gli intervenuti giacché, è un perfetto padrone di casa, un moderatore che da voce a tutti rimanendo equidistante dalle parti come un giornalista serio dovrebbe essere.

Un liberale insomma che ha molto innovato il genere talk-show offrendo al telespettatore ospiti originali, sorprendenti generando partecipazione e curiosità nell’ascolto piuttosto che noia assoluta come succede per molti talk dello stesso genere.

Ebbene approderà a Mediaset con due seconde serate, lo ha dichiarato lui stesso su Facebook e su una diretta radiofonica “La zanzara” dove ha detto ironico: “”In RAI FruFru Campo Dall’Orto ha deciso che l’informazione era meglio spegnerla” .

Difatti, continua Porro,  la sua trasmissione è stata cancellata perchè la Rai avrebbe voglia di sperimentare nuovi linguaggi giornalistici (questa la giustificazione ufficiale) e altra cosa stranissima: il programma è stato chiuso il 23 maggio a ridosso delle elezioni amministrative…Un caso?!?

Mah non c’è tempo per guardare al “passato” Porro è già proiettato nel suo futuro che è targato Mediaset

Le uniche certezze per ora sono che il programma sarà su due serate e che una data ideale di partenza potrebbe essere a metà settembre.. Anche sul nome della trasmissione per ora non trapelano indiscrezioni (potrebbe essere Matrix ma non è detto).

Come ha spiegato Porro dalla sua pagina Facebook il primo banco di prova per la trasmissione potrebbero essere il dibattito settembrino sui referendum costituzionali.

Meditate gente, meditate… (i proverbi..non si sbagliano mai…)

CONDIVIDI