Il Paradiso delle Signore 2: anticipazioni quarta puntata di martedì 26 settembre

Il Paradiso delle Signore

Il Paradiso delle Signore 2 sta per tornare con la nuova puntata, martedì 26 settembre. Di seguito le anticipazioni relative alla quarta puntata.

Il negozio per signore più bello di Milano, il cui motto è “Il bello per tutti” sta per riaprire i battenti e presentarci i nuovi intrecci tra gli amati protagonisti della fiction Rai.

Le vicende di Pietro Mori (Giuseppe Zeno) e Teresa Iorio (Giusy Buscemi) appassionano moltissimo. La perfida Andreina Mandelli con l’aiuto di Vittorio Conti –ancora innamorato di Teresa- faranno di tutto per affossare il tenebroso Mori che può però contare sull’aiuto della sua ex moglie Rose Anderson.

Il Paradiso delle Signore 2: anticipazioni 4 puntata

In verità Rose è molto ambigua e oltre ad avere un senso spietato per gli affari è di una bellezza seducente e sofisticata che turba molto Teresa.

La ragazza infatti, completamente diversa: semplice e alla mano teme che la vicinanza tra Rose e Pietro che lavorano fianco a fianco possa riaccendere la vecchia fiamma.

Del resto Pietro è completamente assorbito dal lavoro e trascura Teresa, perché cerca disperatamente di contrastare l’ascesa di Rockefeller nell’apertura dei nuovi Grandi Magazzini nel palazzo di fianco al Paradiso.

Pietro e Teresa, è crisi?

Teresa ovviamente soffre per il distacco di Pietro e teme che lui possa tornare a provare qualcosa per l’ex moglie con cui lavora fianco a fianco.

Intanto, Andreina e Vittorio tornano a lavorare insieme per pubblicizzare la nuova Lancia Appia, ma i due sembrano avere idee differenti per il lancio pubblicitario e questo li porta ad allontanarsi.

Nel frattempo Teresa cerca di aiutare Maria, ragazza di umili origini il cui sogno è indossare un abito del Paradiso, ma troppo cari per lei.

La sensibilità di Teresa

La sensibilità di Teresa è notoria e quindi decide di regalare a Maria un abito, con l’aiuto delle altre Veneri.

Elsa la pubblicitaria del Paradiso rimane colpita dal gesto di Teresa e le viene in mente di organizzare un evento che porterà molte clienti al Paradiso.

Vittorio, tuttavia non è molto convinto di mettersi contro il suo vecchio amico Mori, e decide, nonostante l’amore che prova per Teresa di tornare a lavorare per lui.

Quindi la squadra pubblicitaria è al completo: Vittorio, Elsa e Roberto tornano a lavorare assieme.

La presentazione della Lancia Appia

Il ritorno di Vittorio al Paradiso fa piacere a tutti, tranne che a Mori che naturalmente è geloso per via delle attenzioni che l’uomo continua a dedicare a Teresa, nonostante tutto.

Rose si accorge della tensione tra i due uomini e decide di sfruttarla a proprio vantaggio.

Lascia o Raddoppia?

Corrado il capo magazziniere, intanto riceve un invito inaspettato: partecipare come concorrente alla trasmissione televisiva, “Lascia o Raddoppia?”.

Il magazziniere ha una grande responsabilità: riuscire a rappresentare al meglio il Paradiso davanti a tutta Italia!

Ci riuscirà? O sarà sopraffatto dall’emozione?

Intanto Vittorio e Mori scoprono che la Contessa è stata la prima donna a prendere la patente nella città di Milano così le propongono che sia lei a guidare la nuova Appia, ma la donna declina l’invito.

Così, Pietro e Vittorio decidono di chiedere a Teresa se può intercedere e convincere la Contessa, ma la Iorio scopre che dietro il rifiuto della donna si nasconde un grande dolore.

Cosa sarà?

mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here