Non è L’Arena, anticipazioni e ospiti 13 gennaio 2019: Giletti non censura Carone e Dear Jack

Massimo Giletti

A Non è L’Arena saranno ospiti, in prima serata, su La7: Pierdavide Carone e i Dear Jack, ovvero ex concorrenti di Amici di Maria De Filippi. Il cantautore e la band hanno presentato una canzone per Sanremo 2019, ma non sono stati inseriti nella lista dei Big in gara. Nel giorno della conferenza stampa del Festival l’annuncio di questi due ospiti in trasmissione da Giletti sta creando parecchio scalpore.

Non è L’Arena ospiti: no alla censura

Nel giorno in cui si parla di Giletti e del suo possibile ritorno in Rai, ma soprattutto nel giorno della conferenza stampa di Sanremo 2019, sulla pagina Twitter di Non è L’Arena, il programma di La7, è giunto un annuncio pronto a far discutere.

Quale?

Con un cinguettio contro ogni censura sono stati annunciati come ospiti in una delle prossime puntate di Non è L’Arena: Pierdavide Carone e i Dear Jack. Il cantautore e la band potranno portare in studio il loro brano “Caramelle” che è incentrato sul tema della pedofilia.

La canzone, come è moto visto le numerose polemiche che si sono scatenate negli ultimi giorni, non è entrata nella lista di quelle in gara a Sanremo 2019. Il leader dei Dear Jack aveva infatti detto al Corriere della Sera: “Abbiamo avvertito davvero una censura, anche da parte dalla Rai. Avremmo dovuto presentare Caramelle in altri programmi. Forse non era adatta per certi orari? Per un certo tipo di pubblico? A riprova che la pedofilia è ancora un tabù”.

Quando approderanno in studio Carone e i Dear Jack? Saranno ospiti di Non è L’Arena il prossimo 13 gennaio 2019? Nel tweet si legge un invito e non ancora una conferma e quindi una succulenta anticipazione per domenica prossima. Certo è che lo spazio lasciato agli artisti pare essere quello all’interno della puntata del 13 gennaio.

Claudio Baglioni parla di Pierdavide Carone: la conferenza stampa di Sanremo 2019

Nella conferenza stampa odierna il direttore artistico Claudio Baglioni, rispondendo ad una domanda dei giornalisti, ha assicurato: “Da parte nostra non c’è stata nessuna censura sulle canzoni presentate. Quella che abbiamo stilato è sicuramente una graduatoria opinabile, ma del resto l’infallibilità non esiste“.

Baglioni ha poi assicurato che altri temi ‘scottanti’ sono presenti in canzoni in gara quest’anno così come lo erano anche anno scorso. Il direttore artistico ha concluso con: “Mi è costato dire di no”.

Per sottolineare le sue buone intenzioni Baglioni ha infine spiegato di aver mandato in privato un messaggio a Carone, ma evidentemente le sue parole non sono mai giunte al cantante oppure non sono state capite.

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.

1 commento

  1. E’ difficile giudicare una canzone. E’ difficle far partecipare tutte le canzoni. Questo è un campo molto minato e il Direttore Artistico potrà essere imparziale per tutti? Molte volte se una canzone non potrà avere successo in San Remo, potrebbe aver successo anche fuori a San Remo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here