Non dirlo al mio capo – V episodio – “La vita che verrà”

“Non dirlo al mio capo”, nuova serie tv di Rai Uno, approda al quinto episodio.

La fiction narra le drammatiche ma al tempo stesso esilaranti vicende di Lisa Marcelli (Vanessa Incontrada), vedova e madre di due figli, costretta a mentire sulla sua condizione familiare  – negando al suo capo di avere due figli – pur di ottenere un posto di lavoro in uno studio legale e far fronte ai problemi economici in cui versa dalla morte del marito.

Se non fosse per il prezioso aiuto di Perla (Chiara Francini), divorziata vicina di casa dalla battutina tagliente, un po’ frivola e snob, Lisa non riuscirebbe proprio a conciliare lo stressante lavoro di praticante avvocato con le faccende di madre.

Continua, quindi – non senza mille difficoltà – la collaborazione di Lisa con Enrico Vinci (Lino Guanciale), brillante ed arrogante Avvocato operante nel distretto di Napoli.

I primi quattro episodi, tuttavia, hanno dato modo allo spettatore di scoprire le motivazioni della rigidità caratteriale di Enrico, segnato in giovane età non solo dalla tragica morte di suo fratello ma anche dal’ingombrante figura paterna, da cui ha tuttavia ereditato la passione per l’avvocatura.

L’altezzoso e spigoloso atteggiamento dell’Avv. Vinci, tuttavia, deve scontrarsi con l’indole morbida e materna di Lisa, che si rivela sempre più acuta e perspicace quando si tratta di risolvere delicati casi di diritto.

Il quarto episodio si conclude con una festa nello studio legale, in cui Lisa viene corteggiata da più invitati, ma, invitata a ballare da Enrico, viene baciata di sorpresa da quest’ultimo.

Al bacio, tuttavia, assiste anche l’algida e competitiva Avv. Marta Castelli (Giorgia Surina), collega di studio ed amante di Enrico.

Cosa accadrà alla vita lavorativa e sentimentale di Lisa dopo questo bacio?

Non ci resta che scoprirlo questa sera, alle 21:20, su Rai Uno.

CONDIVIDI
Articolo precedenteAnna Karenina in trasposizione cinematografica del 2012
Prossimo articoloFLIGHT 616: il nuovo adventure dating di ITALIA1 condotto da Paola Barale
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).