Matteo Renzi approda su Rete 4: le prime anticipazioni sul progetto

renzi fazio

Un programma di Matteo Renzi in onda su Rete 4? Mai dire mai, anzi, la cosa potrebbe diventare presto realtà. Nella presentazione dei palinsesti di Mediaset non è stato annoverato, ma si sa, per certe trasmissioni si può modificare tutto anche all’ultimo momento. I palinsesti, oltretutto, saranno sicuramente sottoposti a cambi durante i prossimi mesi. In corso d’opera, poi, così come accade sempre, anche a seconda dei responso del pubblico, i programmi verranno promossi o bocciati. Non sarà quindi difficile trovare la collocazione più adatta alla trasmissione dell’ex premier.

Matteo Renzi su Rete 4: le parole del vicepresidente Mediaset a riguardo

Può essere interessante“. Con queste parole, durante la presentazione dei palinsesti di Mediaset si è iniziato a parlare del progetto di Matteo Renzi. La curiosità da parte dei vertici Mediaset c’è. In termine di ascolti, poi, almeno sulla carta, un programma condotto da Renzi ed in onda su Mediaset potrebbe fare un vero e proprio boom.

Il nuovo format di ispirazione culturale che Matteo Renzi avrebbe intenzione di realizzare su Firenze pare essere piaciuto. Quando lo vedremo in tv? Troppo presto per dirlo. Le trattative sono ancora in fase iniziale.

A chiarirlo ai giornalisti è stato il vicepresidente e ad dell’azienda di Cologno Monzese che ha detto: “Ci hanno contattato, stiamo aspettando di vedere che tipo di prodotto sarà” aggiungendo poi: “Potrebbe andare in onda su Rete 4, o su Focus“.

Cosa accadrà? Bisogna attendere ancora un po’ per scoprirlo. A chi ha già storto il naso per la possibilità che il format proposto da Renzi venga mandato in onda su Focus, visto gli ascolti della Rete è stata data una risposta sarcastica ricordando il risultato elettorale del PD.

Sui social, però, sono in molti a non credere a ciò che hanno sentito. Un programma di Renzi in onda sulle Reti di Berlusconi pare un vero e proprio ossimoro.

Durante la presentazione è giunto poi un commento politico sull’operato dell’ex premier: “Credevo in Renzi, mi ero fatto affascinare, convinto che avesse una marcia nuova. Ma non ha rispettato le competenze degli altri. Si è messo al centro e si è isolato. A parole bene, bene, bene. Ma nella realtà dei fatti le cose sono andate diversamente“. Insomma Pier Silvio Berlusconi è stato un vero e proprio fiume in piena, ha parlato di tutto e risposto a qualsiasi domanda.

Matteo Renzi e il programma culturale su Firenze: l’idea

Di che cosa parlerà il nuovo programma di Matteo Renzi? L’ex premier pare essere al lavoro su una serie di documentari sulla storia e le bellezze di Firenze.

La promozione del capoluogo della Toscana arriverebbe a far invidia a tutte le altre città Italiane che come Firenze nascondono al loro interno vere e proprie meraviglie dal punto di vista architettonico. Arte e cultura, si sa, all’Italia non mancano di certo.

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.