Made in Sud, intervista ai comici del programma: da Biagio Izzo a Francesco Albanese | ESCLUSIVA

Made in Sud 2019

Questa sera su Rai Due andrà in onda l’ultima puntata di Made in Sud. Lo show comico ha registrato un grande successo sulla seconda rete e il direttore Carlo Freccero ha dichiarato di essere molto felice. Ai nostri microfoni infatti, il direttore ha annunciato che Made in Sud sarà riproposto il prossimo anno subito dopo il Festival di Sanremo. Una grande sfida vinta da Freccero e dal produttore dello show comico Nando Mormone.

Made in Sud, intervista ai comici

La redazione di SuperGuidaTv, presente alla conferenza stampa di chiusura di Made in Sud e alla prima di Compagni di classe (show teatrale in scena al teatro Cilea), ha intervistato i comici del programma. Un bilancio super positivo per tutti, ma anche tante novità nell’aria. Made in Sud, infatti, è stato già riconfermato per il prossimo anno e i comici sono già a lavoro per divertire il pubblico. Di seguito le interviste esclusive ai comici:

Intervista a Peppe Laurato e Rosaria Miele

Come è nata la nostra coppia? È stata un’idea del produttore Nando Mormone. Nell’aprile del 2017 facemmo uno sketch insieme. Funzionò sul web, Nando si entusiasmò e ci propose di lavorare insieme. Da poco era morto Massimo Borrelli, la mia spalla storica, avrei dovuto lavorare da solo e invece ho incontrato Rosaria.” E Rosaria Miele aggiunge: “E si è innamorato di me….

Peppe poi continua:

Dato che mi sono innamorato di lei, ho pensato di portarla al letto ed è nato Ungressed. Oltre che sul palco ci siamo affiatati anche nella vita privata, raccontandoci i nostri pregi e i nostri difetti. I miei sono tanti, ad esempio sono molto ritardatario. Lei invece è perfetta.

Sul successo di Made in Sud interviene poi Rosaria Miele, che dichiara:

Siamo felici del successo del programma e della nostra coppia. Se qualcuno, però, si vuole fare avanti per cambiare il partner, io ci sto… (ride ndr.)”. Peppe Laurato, invece, ci ha rivelato un episodio molto toccante su Massimo Borrelli:

Cosa avrebbe detto Massimo di questo successo? In realtà credo che abbia anche risposto, ma non lo diciamo perchè è una cosa molto personale. Massimo sarebbe stato sicuramente contento e io sono contento di aver incontrato Rosaria.

Intervista ad Enzo e Sal

Il personaggio di quest’anno è nato perché noi avevamo proposto di fare un musical, ma era troppo lungo. Da lì poi è nato il pezzo della corsa. L’abbiamo fatto per tenerci in forma, ma come vedete il risultato è scarso (ridono ndr.). L’incazzatore resta il nostro fiore all’occhiello, ma vanno bene entrambi i personaggi.

Abbiamo chiesto poi ai due comici di Made in Sud un pregio e un difetto di entrambi: “Il pregio di Enzo è che fa ridere, mentre il difetto è molto rigido e preciso” Enzo, invece ha aggiunto: “Il difetto di Salvatore è che dimentica tutto, infatti dobbiamo sempre rifare la battuta (ride ndr.), mentre il suo pregio sono io“.

Intervista a Mino Abbacuccio

Il nuovo personaggio è nato proprio dopo aver adottato un cagnolino. Ho visto la realtà dei centri di rifugio per cani ed ho visto che ci sono tanti animali che hanno bisogno di aiuto. Ho deciso allora di mandare un messaggio attraverso un sorriso ed è nato l’amico degli animali. Come personaggio è ancora agli inizi, quindi dovrà ancora maturare e crescere tanto.

Sul successo di Made in Sud: “Il programma è cresciuto ed abbiamo sempre nuovi stimoli. Oggi raccogliamo anche un pubblico nazionale. Quest’anno ero certo del successo ed infatti è stata davvero una bella edizione. Per il futuro, invece, aspettiamo il film di Made in Sud, che arriverà a breve. Racconteremo noi sotto un’altra veste e ci darà modo di mettere in scena altre nostre caratteristiche”.

Intervista a Francesco Albanese

Quest’anno abbiamo lavorato tantissimo, veramente tutti giorni. Soprattutto io come autore, oltre che comico, ho impiegato cinque giorni per le prove e due di scrittura. Quest’anno ho portato due nuovi personaggi, il gigolò e il Trono di Spade. Mi sono divertito tantissimo.

Intervista a Biagio Izzo

Due fattori determinanti per il successo di Made in Sud sono stati l’affetto che ci lega da tanti anni e la collaborazione di tutti i comici. Grande vittoria, siamo tutti contenti e proprio perchè ne siamo orgogliosi abbiamo voluto testimoniarlo attraverso questa conferenza stampa. Il ruolo di co-conduttore mi è piaciuto molto, perchè ero un po’ come il fratello maggiore degli altri. Mi sono divertito molto, questo è il modo che mi piace di fare televisione con libertà e leggerezza.

mm
Diplomato al Liceo classico, frequento il terzo anno del Cdl in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV. Scrivere è più che una passione per me e spero che mi seguiate in tanti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here