Lampedusa, la miniserie che vuole far riflettere – in onda su Rai Uno il 20 ed il 21 settembre –

Martedì 20 e mercoledì 21 settembre 2016 andrà finalmente in onda su Rai Uno “LAMPEDUSA – dall’orizzonte in poi”, la miniserie in 2 puntate prodotta da Andrea Purgatori.

Claudio Amendola, assieme ai fratelli De Angelis, è l’ideatore di questa mini-fiction.

L’attore romano vestirà i panni di un ufficiale della Guardia Costiera.

Suo il compito di salvare i clandestini che sbarcano lungo le coste l’isola siciliana di Lampedusa.

Obiettivo della miniserie:

Non possiamo girare la testa dall’altra parte e far finta che questo gravissimo problema non riguardi tutta l’Italia, l’Europa ed il mondo intero.

E’ necessario, quindi, accendere i riflettori sulla tragedia che si consuma quotidianamente sulle coste bagnate dal Mar Mediterraneo.

Le coste di Lampedusa – e non solo! – si stanno sempre più macchiando con il sangue di molti innocenti in cerca di una speranza di vita migliore.

Cast:

Tra gli altri interpreti di questa miniserie ci sarà anche Carolina Crescentini, nel ruolo di una volontaria di terra dedita all’accoglienza dei migranti.

Sotto la direzione di Marco Pontecorvo, vedremo dunque il racconto dell’angosciante viaggio intrapreso dai profughi.

Si partirà dal loro paese di origine fino ad arrivare alle coste di Lampedusa.

I Lampedusani

Spesso si tende a dimenticare la grande umanità della quale è provvisto il popolo dell’Isola che giornalmente si prodiga per aiutare queste “ciurme di disperati”.

“Bisogna affrontare il problema all’origine, parlarne, discuterne, scuotere l’animo”. Questo il messaggio della Rai Fiction, sottolineando l’eticità e l’importanza educativa del prodotto.

In una delle interviste rivoltegli, Claudio Amendola assicura che in questa miniserie racconterà «senza retorica»  l’inferno in mare.

«Negli anni passati – dice l’attore romano  – c’è stata grande disinformazione sul tema dei migranti che sbarcano sulle nostre coste. Questa disinformazione continua ad esser presente tutt’oggi, anche con l’indifferenza. A Lampedusa, invece, ho conosciuto uomini e donne meravigliosi. La Guardia Costiera è paragonabile ai Vigili del fuoco e alla Protezione Civile. Ci vuole tanta umanità e tanto cuore per stare in mare tutta la vita. E’ la parte dell’Italia che mi rende orgoglioso di essere italiano».

Grande attesa, dunque, per questa miniserie che, lo ripetiamo, andrà in onda in prima serata su Rai Uno il 20 ed il 21 settembre 2016.

CONDIVIDI
Articolo precedenteBEBE VIO – La stella delle Paralimpiadi
Prossimo articoloPresto su Sky Uno Celebrity MasterChef
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).