L’amica geniale: il best seller di Elena Ferrante in una serie tv, in autunno su Rai 1

My Brilliant Friend - L'amica geniale, su rai 1

Arriva su Rai 1 L’amica geniale (My Brilliant Friend), una nuova serie tv basata sull’acclamato romanzo di Elena Ferrante. I fan della scrittrice saranno entusiasti di vedere sullo schermo di casa propria la tormentata storia di amicizia tra Lila e Lenù. Coloro che la scopriranno per la prima volta, invece, ne rimarranno affascinati.

L’amica geniale, primo dei quattro volumi che raccontano la storia di Lila e Lenù, diventa una serie tv per Rai 1

Diciamocela tutta: geniale non è soltanto “l’amica” del romanzo, ma anche la sua autrice! Chi ha letto, come la sottoscritta, i 4 libri di Elena Ferrante, non potrà che condividere la mia opinione. Schietta, passionale, intelligente, spiazzante, la scrittrice ha dato vita ad una storia che ti prende sin dalla sua prima pagina.

Ambientato in una disastrata periferia napoletana, “il rione”, L’amica geniale (My Brilliant Friend) è narrato in prima persona da una delle due protagoniste, Elena Greco, detta Lenù. Fra amicizie, invidie, misteri e colpi di scena, la storia si svolge ripercorrendo tutte le fasi della vita di due amiche, legate da un filo sottile di amore-odio, dall’infanzia alla vecchiaia.

Le vicende narrate nel best seller della Ferrante stanno per arrivare nel piccolo schermo, in 4 imperdibili appuntamenti (8 episodi) in prima serata. La serie tv andrà in onda nella stagione autunnale di Rai 1, già ricca di nuovissime ed interessanti fiction. (Ti potrebbe interessare: Rai fiction AUTUNNO 2018: tutte le fiction in onda il prossimo autunno sui canali Rai).

L’amica geniale, trama

La storia si apre nel 2010. Elena (Lenù) riceve una telefonata da Rino, il figlio di Raffaella (Lila): Lila è scomparsa, e con lei tutte le sue cose. Le due donne hanno ora 66 anni ed Elena è forse l’unica che può scoprire che fine abbia fatto la sua amica.

Così si mette al computer e inizia a scrivere ogni dettaglio della loro storia, partendo dall’età dell’infanzia.

Elena Greco, per tutti Lenuccia o Lenù, è la figlia dell’usciere, prima di quattro figli e con una madre zoppa, per niente affettuosa e dallo sguardo sbieco. E’ studiosa, sensibile e poco sicura di sè, “succube” di Lila. Raffaella Cerullo, chiamata da tutti Lina e Lila solo per Elena, è figlia di un povero “scarparo” e sorella di Rino, “scarparo” anche lui.

E’ decisa, intelligente, brillante, a volte pungente e cattiva all’inverosimile. Entrambe sono nate nel 1944, vivono nella periferia di Napoli e frequentano la stessa classe. Dopo le elementari, solo Elena continuerà gli studi.

Attorno a loro, diverse famiglie, le cui vite si intrecceranno, anche in maniera drammatica, con quella delle due amiche. C’è la famiglia di Don Achille (visto come un orco dalle due bambine), il “boss” del “rione”, con i figli Stefano, Alfonso e Pinuccia; la famiglia Sarratore, col padre Donato (il ferroviere-poeta) e i figli Nino e Marisa. E tanti altri personaggi che ruotano intorno a Lila e Lenù.

L’amica geniale: Lila e Lenù in carne ed ossa

Chi interpreterà le due amiche napoletane? Il casting de L’amica geniale è durato ben otto mesi per trovare i volti adatti ai personaggi della storia. Sono stati provinati quasi 9000 bambini e 500 adulti da tutta la Campania.

Alla fine, per il ruolo di Elena e Lila bambine sono state scelte rispettivamente le esordienti Elisa Del Genio e Ludovica Nasti, mentre Margherita Mazzucco e Gaia Girace saranno le due protagoniste adolescenti.

La regia è di Saverio Costanzo, già regista del drammatico La solitudine dei numeri primi. Le riprese de L’amica geniale sono svolte, tra le varie località, nelle città di Napoli (riprodotta in “stile” anni ’50) e Caserta, e nelle splendide spiagge di Gaeta e Ischia.

L’amica geniale: la quadrilogia completa

L’amica geniale è il primo dei quattro romanzi della quadrilogia di Elena Ferrante. L’autrice, discreta e riservata sulla sua vita privata e identità, ha scritto anche L’amore molesto e I giorni dell’abbandono. Entrambi i libri sono stati adattati poi nei noti ed omonimi film rispettivamente di Mario Martone e Roberto Faenza.

L’amica geniale è stato pubblicato nel 2011. Il racconto dell’amicizia di Lila e Lenù è proseguito con Storia del nuovo cognome (2012), Storia di chi fugge e di chi resta (2013) e infine Storia della bambina perduta (2014).

Ognuno di essi è ambientato in precisi momenti della vita delle due amiche:

  • L’AMICA GENIALE – infanzia e adolescenza
  • STORIA DEL NUOVO COGNOME – giovinezza
  • STORIA DI CHI FUGGE E DI CHI RESTA – tempo di mezzo
  • STORIA DELLA BAMBINA PERDUTA – maturità e vecchiaia

Ora non ci resta che attendere la serie tv, per il momento tratta solo dal primo dei quattro volumi. L’amica geniale: in autunno su Rai 1!

La data ufficiale vi verrà comunicata appena possibile!

mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!