LA PORTA ROSSA anche al cinema – appuntamento col gran finale del 22 marzo!

la porta rossa

Siamo agli sgoccioli: l’avvincente serie di Rai 2 La porta rossa è giunta quasi al termine.

Mercoledì 15 marzo è andata in onda la quinta e penultima puntata, con ulteriori colpi di scena e ancora dubbi da risolvere.

Nuovi sospetti, amori ritrovati, segreti oscuri non rivelati e misteri venuti a galla…

La tensione è alta, la curiosità si fa sempre più forte. Da una parte non vediamo l’ora che arrivi mercoledì prossimo per scoprire finalmente il famigerato assassino di Leo. Dall’altra siamo un po’ dispiaciuti che fra poco sarà tutto finito.

Eh sì, perché La porta rossa è una serie made in Italy di tutto rispetto, con una trama appassionante e degli attori bravissimi.

La porta rossa sul grande schermo

Se siete fan della fiction (e se magari abitate nelle vicinanze di Trieste), la notizia che ho da darvi non potrà che farvi felici.

Anzi, ve la faccio annunciare direttamente dal protagonista maschile della storia, Lino Guanciale:

Avete capito bene!

In occasione del gran finale, La porta rossa sarà trasmessa sul grande schermo, al Cinema Ariston di Trieste, la città dove si svolgono i fatti della serie.

Ecco il post dell’evento del multisala di Trieste:

Quindi, se siete interessati, fiondatevi ad accaparrarvi il biglietto!

La porta rossa – I fatti salienti della penultima puntata

Che cosa abbiamo scoperto nel corso della quinta puntata de La porta rossa?

Ripercorriamo insieme i punti più significativi, soprattutto per le nostre indagini da spettatori.

  • Raffaele Gherardi (Raniero Monaco Di Lapio), il ricco ex ragazzo di Vanessa (Valentina Romani), è strettamente legato alla morte di Ambra, uccisa dalla nuova droga Red. Il ragazzo nasconde un terribile segreto, che vuole confessare, ma al termine della puntata lo troviamo morto…
  • Il magistrato <Antonio Piras> (Ettore Bassi) è amico d’infanzia della madre di Raffaele e ha interrotto proprio lui le indagini sul ragazzo: lo rivela il padre di Anna (Gabriella Pession) nel corso di una conversazione con la moglie. Anche l’uomo, come Piras, non vedeva di buon occhio Leonardo Cagliostro (Lino Guanciale)…
  • Ancora una volta assistiamo ad una discussione tra il vicequestore Stefano Rambelli (Antonio Gerardi) e suo figlio, geloso del rapporto che il padre aveva con Leo.

Un accenno anche ai sentimenti che legano i personaggi della storia.

  • Anna incomincia a sentire la “presenza” del marito Leo. Inoltre fa delle scoperte molto importanti su di lui, che finalmente la rendono più serena: la spogliarellista Helena Cassian (Yuliya Mayarchuk) era l’informatrice di Leo (e non l’amante); il commissario proteggeva lei e il suo bambino.
  • Vanessa confessa a Filip (Pierpaolo Spollon) di vedere i morti e, dopo una iniziale reticenza del giovane, i due si ritrovano e si confessano il loro amore.
  • Anche i poliziotti Stella Mariani (Elena Radonicich) e Diego Paoletto (Gaetano Bruno) iniziano una relazione, sbocciata durante le indagini per conto di Anna. (Già stati insieme, lei lo aveva usato per stanare la talpa del commissariato)
  • Comincia a riallacciarsi il rapporto tra Vanessa e la madre Eleonora (Cecilia Dazzi), e tra Eleonora e la sorella Stefania (Alessia Barela), che si è presa cura della nipote per tanti anni.

E ora non ci resta che attendere il gran finale!

Tutti i nodi verranno al pettine, misteri e segreti saranno svelati, i personaggi ambigui finalmente smascherati…

Non perdetevi l’appuntamento con la sesta e ultima puntata de La porta rossa!

Mercoledì 22 marzo alle ore 21.20 su Rai 2, o sul maxi schermo di Trieste!

Vi auguro un buona visione, sia da casa sia dal cinema!