La dama velata – Prima stagione in prima serata su Rai Premium

Questa sera, Rai Premium intende deliziarci con “La dama velata”, una serie tv in costume ambientata tra la fine del 1800 e gli inizi del 1900.

La serie è stata girata in varie località del Trentino, in primis a Trento, presso la Cattedrale di San Vigilio (compresa Piazza Duomo e fontana del Nettuno), il Castello del Buonconsiglio (che funge da studio dell’avvocato Cornelio), Palazzo Thun, via Rodolfo Belenzani. Ad Avio, la tenuta San Leonardo è usata come Palazzo Grandi; altre scene sono state girate a Mezzocorona e Pergine Valsugana.

Trentino, fine Ottocento. La moglie del Conte Grandi (Luciano Virgilio) muore dando alla luce due gemelli, un maschio ed una femmina.

Adelaide Grandi (Lucrezia Lante della Rovere), zia dei gemelli e futura sposa del Conte, fa credere a quest’ultimo che solo la femmina, Clara, sia sopravvissuta, sperando, in tal modo, che la ricca eredità della famiglia Grandi possa spettare in futuro a suo figlio Cornelio.

La piccola Clara viene quindi affidata agli Staineri di San Leonardo, una famiglia di contadini dove cresce felice in compagnia di Matteo, un altro bambino affidato alle loro cure.

E’ con quest’ultimo che Clara, una volta divenuta adulta, intende sposarsi, ma il Conte Grandi compare prepotentemente nella sua vita per riportarla a Trento e costringerla a sposare un uomo da lui scelto, così da poter dare un erede alla famiglia.

Clara, dunque, è costretta ad un matrimonio combinato con il conte Guido Andrea Fossà (Lino Guanciale), ma l’iniziale diffidenza e ritrosia si trasformeranno in amore, dal quale nascerà la piccola Aurora.

Clara inscena la sua morte e torna a Trento sotto mentite spoglie, coperta da una veletta nera, per scoprire quale mistero nasconde la sua famiglia ed in particolare sua zia Adelaide.

La serie è un flashback che segue l’esistenza della protagonista Clara per ben ventisei anni.

Non perdete questa serie in costume con un cast di tutto rispetto: questa sera, ore 21:20, su Rai Premium.

CONDIVIDI
Articolo precedenteInsomnia – il film da vedere questa sera, su Iris, ore 21:00
Prossimo articoloIn seconda serata domenica 5 giugno: Un gelido inverno
mm
Sono una web writer in erba ed un'aspirante copywriter. Da sempre subisco il fascino delle parole in tutte le sue forme: forse non è un caso che il mio nome (Eufemia, dal greco “ eu phemì ” = colei che parla bene) contenga un verbo che significa 'parlare, dire, raccontare, etc'. Scrivere, infatti, rappresenta una delle mie più grandi passioni assieme al canto, alla musica ed ai viaggi. Sono una vera divoratrice di pellicole cinematografiche, amo i ‘courtroom drama’ - i film che si svolgono prevalentemente nelle aule di giustizia - e tutti i thriller. Per me, attori come Al Pacino, Robert De Niro e Jack Nicholson sono mostri sacri del cinema. Le serie tv che non smetterei mai di rivedere, invece, sono ‘Gomorra’, ‘How to get away with murder’ e ‘Lie to me’ (anche se vorrei trovare il tempo per vedere ‘House of cards’ e ‘Mad Men’).