Jimmy Bennett a Non è l’Arena: “Asia mi ha violentato” | VIDEO

Jimmy Bennett

Ospite di “Non è L’Arena”, Jimmy Bennett ha raccontato per la prima volta in Italia la sua verità su quanto accaduto con Asia Argento

Una donna può essere bella ed affascinante ma abusare di un uomo“. Jimmy Bennett a Non è l’Arena di Massimo Giletti racconta per la prima volta in Italia la sua versione dei fatti di quanto accaduto nel 2013 al Ritz Carlton di Marina del Rey, Los Angeles con Asia Argento.

Jimmy Bennett: “Asia mi ha violentato”

Asia mi ha violentato, è stato un rapporto completo. Per me è uguale a Weinstein.

Alla domanda di Massimo Giletti, Jimmy Bennett conferma la sua versione dei fatti. L’attrice e regista italiana avrebbe abusato di lui in quella suite di un prestigioso hotel di Los Angeles.

L’attore californiano, ex prodigio di Hollywood, ha confermato la sua versione dei fatti accusando nuovamente la paladina del movimento #MeToo. Accompagnato dal suo legale Gordon Sattro, il 22enne ha risposto a quasi tutte le domande di Massimo Giletti ricostruendo anche con novizia di dettagli quanto successo in quella camera d’albergo.

Ha appoggiato le mani sul mio corpo in modalità diverse e poi mi ha spinto sul letto e mi ha slacciato la cintura e i pantaloni

ha detto l’attore che poco dopo ha precisato:

C’è una perfetta corrispondenza tra lo schema Asia e lo schema Weinstein. Anche Asia ha abusato del proprio potere. Mi ha incontrato in un hotel per dimostrarlo e io avevo 17 anni e non mi sarei mai aspettato una cosa del genere.

Jimmy Bennett e Asia Argento: il primo incontro

Asia e Jimmy si sono conosciuti nel 2004 in occasione del film “Ingannevole il cuore più di ogni cosa“, una pellicola forte che però ha permesso ai due di conoscersi ed avvicinarsi. Tra i due c’era un rapporto come tra madre e figlio. “La chiamavo mamma” ha detto l’attore hollywoodiano che ha ricordato anche la prima esperienza sul set con la regista ed attrice italiana.

Asia era come una seconda madre, questo è il sentimento che ci ha legato dal primo giorno. Il nostro rapporto è sempre stato molto ravvicinato. Il legame tra me e lei era speciale. Asia era molto concentrata sul film e voleva incarnare il rapporto madre e figlio in modo che fosse più realistico possibile, ma sembrava andasse oltre l’aspetto professionale.

Dopo quel film i due non si sono più visti, come raccontato dall’attore. Solo qualche messaggio e mail. Poi nel 2013 è Asia a cercare l’attore e a proporgli via Twitter un incontro. “Con mail private abbiamo stabilito di incontrarci” dice Jimmy, felice di rivedere la sua mamma.

L’attore ha raccontato:

Non ero sorpreso, sapevo che prima o poi ci saremmo incontrati ed ero contento di vederla. Mi parlava di un film italiano al quale lei voleva che partecipassi. Ricordo però che mi sentivo un po’ strano. Asia continuava a inviarmi foto e bigliettini che scriveva nella sua stanza di hotel.

Quello che è successo in quella camera d’hotel resta un mistero. L’incontro tra i due c’è stato, ma su quanto realmente accaduto ci sono due versioni completamente opposte. Una cosa è certa: il caso ha fatto letteralmente il giro del mondo dividendo l’opinione pubblica sia in America che in Italia.

Chissà che Asia Argento dopo questa intervista non decida di accettare l’invito di Massimo Giletti per raccontare la sua verità. Del resto il conduttore di “Non è L’Arena” ha più volte invitato l’attrice e lo stesso direttore di La7 Andrea Salerno ha precisato: “Asia è stata invitata e forse verrà. Aspetta di guardare l’intervista…”.

Se volete rivedere la puntata, eccola:

(L’intervista con il ragazzo entra in gioco a circa metà del programma, trovate il video anche all’interno della nostra app gratuita SuperGuidaTV).

Testardo, sognatore, ironico, logorroico, attento osservatore e curioso all'ennesima potenza. Campano di origini, ma alla continua ricerca del suo posto nel mondo si laurea in Scienze Politiche e contemporaneamente completa il percorso per diventare Giornalista Pubblicista. Consumatore di dischi, tele-dipendente, appassionato di cinema e serie tv. Diverse le collaborazioni: dalla carta stampata fino al passaggio al giornalismo online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here