Il Moige contro Barbara D’Urso: “Domenica Live è inaccettabile e diseducativo”

Allegra Cole a Domenica Live

Ennesima accusa per Canale 5 da parte del Moige, che ha puntato di nuovo il dito contro Barbara D’Urso e il suo Domenica Live. Questa volta, il servizio incriminato è quello che ha avuto come protagonista la statunitense Allegra Cole, portatrice fiera di 15esima taglia di reggiseno!

Da quanto dichiara Elisabetta Scala, responsabile Osservatorio Media Moige, l’intervista alla maggiorata “viola i principi di decenza televisiva”. Andiamo a conoscere meglio, quindi, il “contenuto” di questa “scandalosa” ospitata tv e, soprattutto, quali sono le richieste del Moige.

Allegra Cole da Barbara D’Urso: 100.000 euro di chirurgia estrema

La puntata di Domenica Live alla quale ci riferiamo è quella del 14 gennaio, dove ha fatto il suo ingresso l’esplosiva Allegra Cole. L’ospite di Barbara D’Urso è una biondissima 47enne americana, insegnante di pianoforte con ben 8 figli, che ha fatto una scelta estrema per il suo corpo.

Si è sottoposta infatti a 3 interventi chirurgici per raggiungere la taglia 15 di reggiseno (un seno mostruoso che pesa 11 chili!), ai quali si aggiungono altri ritocchini a pancia e glutei (anche il lato B non scherza!), per una spesa che si avvicina ai 100.000 euro.

Domenica Live sotto accusa: parla il Moige

Non è passato tanto dall’attacco del Moige al Grande Fratello Vip, “reo” di aver mandato in onda, nel mese di novembre, la “scandalosa” doccia/bidet di Cecilia Rodriguez. Ora il Movimento Italiano Genitori si scaglia (di nuovo, perchè non è la prima volta) contro Domenica Live e l’intervista di Barbara D’Urso ad Allegra Cole. Ecco le parole della responsabile dell’Osservatorio Media del Moige, Elisabetta Scala:

Il programma Domenica Live andato in onda ieri pomeriggio su Canale 5, durante la fascia protetta, è inaccettabile e diseducativo con contenuti che offendono la dignità di tutti i telespettatori.

La trasmissione dell’intervista ad Allegra Cole, la 47enne americana  che si è sottoposta a tre operazioni per ottenere un seno taglia 15, viola i principi di decenza televisiva.

Abbiamo presentato denuncia al Comitato Media e Minori con l’augurio che venga preso qualche provvedimento affinchè scene simili non si ripetano in televisione, specialmente in un orario di fascia protetta per la tutela dei minori.

Lanciamo il nostro appello alla responsabilità sociale di tutte le aziende per chiedere il ritiro degli spot in rispetto e tutela del telespettatore, specialmente se minore.

Conclusioni

Onestamente, non capisco davvero il problema. Sappiamo benissimo che il programma di Barbara D’Urso si fonda sul gossip e sul trash: può piacere o non piacere, ok, e ognuno è libero di decidere cosa guardare in tv. Ragion per cui esiste il TELECOMANDO.

Ti sembra spazzatura? Allora cambi canale! Non vuoi farlo vedere ai tuoi figli minorenni? Stessa risposta (oltretutto esiste il parental control, se proprio Domenica Live dovesse risultare così indecente!). Sono mamma anch’io e sinceramente, credo che le cose “inaccettabili” in tv siano altre, e non un paio di tette rifatte! Ormai sul piccolo schermo si vede di tutto… e allora che facciamo? Aboliamo anche le pubblicità e i tg?

Ovviamente questo è il mio pensiero. Qual è la vostra opinione a riguardo? Secondo voi il Moige ha ragione? Siete a favore o contrari ai provvedimenti richiesti dalla signora Elisabetta Scala?

mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!