Grande Fratello 15: Il capoprogetto Andrea Palazzo difende il reality, ma il CAI (Centro Antiviolenza Italiano) lo denuncia

grande fratello - barbara durso

Grande Fratello 15, Andrea Palazzo: il capo progetto del reality show in onda in prima serata su Canale 5 difende a spada tratta il programma condotto da Barbara D’Urso.

Palazzo, afferma che ci sono troppi pregiudizi intorno al programma e che in definitiva il reality vive e si alimenta di provocazioni.

Provocazioni, frasi sessiste e bullismo ma i vertici Mediaset difendono il Grande Fratello

Ammettiamolo. Mai come in questa edizione abbiamo assistito a teatrini beceri al solo scopo di fare audience. Non per divertire e intrattenere, ma per creare scandali e alimentare pruriti e morbosità.

Già durante la conferenza stampa di presentazione di Focus il direttore dei palinsesti aveva difeso il reality, e ora apprendiamo che anche lo storico capoprogetto Andrea Palazzo in una intervista al settimanale Oggi difende il programma della D’Urso:

Noi abbiamo cercato storie estreme, a tratti spregiudicate e provocatorie, ma anche concorrenti con una personalità molto forte che alimentassero un’immediata curiosità e interesse, visto che questa è un’edizione più breve di altre..

Il corto circuito in un reality va sempre messo in conto. Noi possiamo immaginarle, certe dinamiche, fare mille ipotesi sul carattere dei concorrenti, ma in certi casi non è semplice fronteggiare e contenere determinati comportamenti.

Il capo progetto Palazzo inoltre aggiunge:

È sempre stato considerato trash, il Grande Fratello, sin dalla prima edizione, questo l’abbiamo sentito spesso. È un programma che si alimenta di provocazioni. Non può non farlo! Ma oltre questo, c’è molto altro.

Ci sono storie di vita normale, d’amore, emozioni e anche molta autoironia… Basterebbe guardarlo per quello che è, ci sono sempre troppi pregiudizi.

I vertici difendono il GF ma il CAI lo denuncia

Ma insomma, che il capo progetto dica che tutto ok e che è nella normalità delle cose ci pare un voler chiudere un occhio se non anche due. Due squalifiche nel giro di poche settimane, e di certo non per futili motivi, ma per atti di bullismo e sessismo è anche troppo.

Infatti è di poche ore fa un comunicato stampa del Centro Antiviolenza Italiano che denuncia apertamente il Reality di Canale 5

Il CAI fa riferimento alla frase sessista pronunciata da Luigi Favoloso contro Selvaggia Lucarelli, che gli è costata la Squalifica: “Selvaggia Su*a”

“…con quella frase sessista e diffamatoria e con altre, ha offeso l’onore e la dignità non solo di Selvaggia, ma di tutte le donne”

Questo quanto si legge in uno stralcio del comunicato, ed inoltre ci teniamo a sottolineare che Favoloso ha pronunciato anche altre frasi di dubbio gusto e decisamente sessiste:

PERCHE’ SEDURLE SE PUOI SEDARLE?

Insomma, anche se nel video in cui Favoloso le pronuncia sta ridendo, l’ironia in questa circostanza ci sembra proprio inadatta. E voi cosa ne pensate?

CONDIVIDI