Gerry Scotti annuncia: “Chi vuol essere milionario? Intravedo una possibilità di rifarlo”

Chi vuol essere milionario?

Gerry Scotti è pronto per tornare in televisione con il suo quiz show Caduta libera. Il conduttore televisivo, intervistato dal settimanale Chi, sbotta: “Arrivo dopo quasi tre mesi di non concorrenza con il quiz preserale della Rai: l’estate prossima piuttosto mi invento un programma e, se serve, lo faccio io!” La prima puntata di Caduta libera andrà in onda lunedì 10 settembre 2018 su Canale 5 a partire dalle 18:45.

Gerry Scotti rivale dell’Eredità di Flavio Insinna: le parole del conduttore di Caduta libera

La nuova edizione di Caduta libera, quiz show condotto anche quest’anno da Gerry Scotti, avrà la concorrenza sulla rete Rai dell’Eredità. Dopo la scomparsa di Fabrizio Frizzi, il quiz show è stato assegnato per un breve periodo a Carlo Conti, ma da quest’anno il conduttore sarà Flavio Insinna.

Gerry Scotti, nell’intervista a Chi, ha parlato del suo prossimo rivale:

Sono stato amico di Frizzi, sono amico di Carlo Conti, Amadeus e mi fa piacere augurare buon lavoro a Flavio Insinna, la sua uscita chiassosa da questo mondo aveva le sue motivazioni, ma mi sembra giusto che possa tornare. 

Vedremo se la scelta della Rai di puntare su Flavio Insinna per la nuova edizione de L’Eredità sarà giusta.

Gerry Scotti sogna il ritorno di Chi vuol essere milionario: “Intravedo la possibilità di rifarlo”

Non solo Caduta liberaGerry Scotti è proiettato anche sui nuovi progetti. Il suo sogno sarebbe quello di ritornare in onda con Chi vuol essere milionario, uno dei suoi primi quiz show.

Il conduttore televisivo ha dichiarato al settimanale Chi: “La nuova edizione? Intravedo all’orizzonte una possibilità di rifarlo”. Per Gerry Scotti, ovviamente, resta il suo sogno nel cassetto.

Il quiz show è andato in onda dal 2000 al 2011 ed è sempre stato condotto da Gerry Scotti. Attualmente è l’ottavo quiz più longevo della televisione italiana. In Italia, solo tre volte è stata raggiunta la vincita del montepremi massimo.

Il clamoroso successo del quiz game lo fece approdare anche sulle console (Play Station, Game Boy, Nintendo, Wii) e da qualche anno anche sui sistemi Apple e Android.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here