Il film consigliato di martedì 7 giugno: 2012

Va in onda questa sera alle 21.15 su TV8 il film apocalittico “2012” per la regia di Roland Emmerich.

La trama ruota attorno alla leggenda della civiltà Maya secondo cui l’anno 2012 avrebbe segnato la fine del mondo.

La storia nella pellicola ha in realtà inizio nel 2009, quando in un centro di ricerca indiano situato nella cavità di una miniera di rame, gli scienziati registrano un’improvvisa variazione dei neutrini solari e il conseguente surriscaldamento del nucleo terrestre.

A studiare il fenomeno c’è il giovane Adrian Helmsley, che d’accordo con il governo americano, decide di progettare un piano di evacuazione in gran segreto per non allertare la popolazione mondiale. Si pensa che il disastro infatti sia a lungo termine, ma in realtà solo dopo tre anni, nel 2012, il mantello terrestre comincia a fondere.

Ad accorgersene tra i primi c’è lo scrittore di fantascienza Jackson Curtis, in campeggio con i figli a Yellowstone, dove nota il sospetto prosciugamento del lago e le interferenze nelle comunicazioni. Intanti il conduttore radiofonico Charlie Frost racconta in diretta la fine del mondo…

Il film ha ottenuto un discreto successo al botteghino per l’attualità del tema: di fatti, prima dell’arrivo del 2012, si scatenò una forte curiosità mondiale circa la fine del mondo e la profezia dei Maya. Il regista Emmerich, espertissimo di fantascienza e disastri globali (Independence Day, Godzilla, The day after tomorrow, Stargate e molti altri) ha semplicemente cavalcato l’onda dell’attesa.

Tra gli attori del cast John Cusack e Amanda Peet.

Qui il trailer:

CONDIVIDI