Europei di calcio 2016: che figuraccia Pellè!!

Grande è la delusione per tutti gli italiani che sabato sera hanno assistito all’uscita della nostra nazionale dagli europei di calcio. Maledetti rigori! Ci hanno fatto sudare, arrabbiare, disperare…

Ma mai quanto quel “piccolo” gesto che Graziano Pellè ha rivolto al portiere tedesco, gesto che ha fatto il giro dei social e che ha procurato al calciatore non poche critiche.

Il popolo di internet si scatena a suon di battutine più o meno cattive.

Fra le tante ne leggo una che mi ha divertito parecchio:

“Mio figlio di sei anni e mezzo – Papà posso mangiare la zuppa con la forchetta? – Perché figlio mio? – Perché se uso il cucchiaio mi viene in mente quel ######## di Pellè!”

Altre molto più feroci…

E c’è una conversazione in particolare che, tralasciando i doppi sensi, per l’ennesima volta non lascia dubbi sulla spavalderia dell’attaccante pugliese, si legge infatti sul suo profilo Facebook:

Graziano se vuoi puoi riprovare a fare il cucchiaio con me, io ti do le spalle così non vedo dove me lo metti!

Risponde lui:

Grazie ma ora basta cucchiai, la metto dentro di potenza per sfondare la rete. Un abbraccio.

Non metto in dubbio il talento di questo bellissimo calciatore, non potrei mai, non sono un’intenditrice di calcio… Tutti possono sbagliare! Ma noi non siamo arrabbiati (solo) per il rigore mancato bensì per un atteggiamento troppo arrogante e per la troppa sicurezza, che non ha portato a niente.

A volte un po’ più di umiltà non guasta…

La prossima volta caro Graziano cerca di fare meno lo spavaldo e di pensare più alla partita che a te stesso, che forse le cose ti andranno meglio!

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteIn seconda serata martedì 5 luglio: The Iron Lady
Prossimo articoloPechino Express: Tina Cipollari “on the road”, il marito “tato” per i figli
mm
Sono Valentina B., classe 1979, marchigiana. Ho un marito e un bimbo bellissimo e faccio la mamma a tempo pieno, il mestiere più duro e più bello del mondo! Mi piace scrivere e sono un'appassionata di libri, soprattutto romanzi. Amo il cinema e la televisione. Sono una nostalgica : adoro rivedere i vecchi film e programmi della mia infanzia e adolescenza e mi commuovo sempre!