Domenica In: anticipazioni e ospiti della prima puntata del 19 settembre 2021

Mara Venier

Eccoci arrivati alle anticipazioni e agli ospiti della prima puntata di Domenica In del 19 settembre 2021. Naturalmente alla conduzione ritroveremo la Zia degli italiani, la spumeggiante Mara Venier al timone del contenitore pomeridiano domenicale dell’ammiraglia Rai, alla sua quarta stagione consecutiva (13 in totale) Ma quali ospiti vedremo nel salotto di Zia Mara? Scopriamolo assieme.

Domenica In: anticipazioni e ospiti della prima puntata del 19 settembre 2021

In diretta dagli Studi ‘Fabrizio Frizzi’ di Roma torna Domenica In, in onda alle ore 14,00 subito dopo il TG1 delle 13.30. Alla conduzione Mara Venier, mentre la regia è affidata a Flavia Unfer. I protagonisti di questa prima puntata sono:

  • Mahmood con il suo coro,
  • Loretta Goggi,
  • Aldo Cazzullo,
  • Vincenzo Mollica,
  • Paola Cortellesi,
  • Antonio Albanese,
  • Alessandro Gassmann,
  • Francesco Gabbani,

E poi ancora, un ricordo doveroso della fantastica Raffaella Carrà e di Gianni Nazzaro, con Nada. Per l’attualità la zia del piccolo Eitan (anche se non abbiamo una conferma ufficiale).

Mahmood ospite di Zia Mara alla prima puntata del 19 settembre 2021

In apertura, interverrà il cantante Mahmood con il quale Mara Venier aveva avuto uno screzio. A questo proposito la conduttrice dichiara:

“Mahmood mi ha chiesto scusa, mi ha mandato i fiori. Era successo che all’ultimo momento non era venuto, al sabato ci siamo trovati spiazzati perché avevamo preparato un grande spazio per lui. È un ragazzo educato, mi ha chiesto scusa e sono ben felice che ci sarà”.

Grande curiosità e attesa quindi per la prima puntata di Domenica In, dopo il successo strepitoso della scorsa stagione, che ha incoronato la trasmissione e Mara Venier i più visti per quella fascia oraria. Un anno record per il contenitore domenicale del giorno di festa della Rai, che ha chiuso la scorsa edizione con 10 mesi di presenza in palinsesto, 41 puntate no stop festività comprese, oltre 123 ore di diretta e oltre 290 ospiti intervistati da zia Mara.

Mara Venier in Conferenza Stampa: “Alla conduzione il sabato sera non mi ci vedo, un reality, perché no?

La conduttrice veneta oggi durante la Conferenza Stampa di presentazione del programma ha dichiarato:

“Il mio modo di fare tv è sempre lo stesso: essere Mara. Prima di me Domenica In l’aveva fatto Alba Parietti, bella, sexy… Io avevo paura, all’epoca vivevo con Renzo Arbore, mi guardò e disse: ‘Tu devi essere l’esatto opposto di Alba, senza trucco. Devi essere te stessa. L’ho ascoltato, è stato un consiglio prezioso’. Il pubblico non è stupido, capisce quando una persona è vera e quando non lo è”.

E per quanto riguarda altre possibili conduzioni di altri programmi che non siano Domenica In, la Venier ha detto:

“Io conduttrice del sabato sera? No, non mi vedo molto. Io devo stare seduta. Un reality? Perché no, potrebbe essere divertente. Da opinionista mi sono molto divertita a Mediaset, quando Maria De Filippi mi ha teso la mano perché la Rai per tre anni aveva deciso di fare a meno di me”.

Insomma, Mara Venier con la sua solita schiettezza ha parlato a ruota libero senza nascondersi dietro paroloni inutili come da sempre ci ha abituati. Sottolineiamo che anche quest’anno, si parlerà di pandemia, dedicando una sezione del programma all’informazione sulla situazione sul covid e su altri temi che interessano l’opinione pubblica e che la dividono in due parti tra sostenitori e detrattori.

A questo proposito il direttore di Rete, Stefano Coletta ha aggiunto:

“Mara è tra le poche persone della tv che può intestarsi delle campagne sociali e culturali. Nel suo linguaggio pop può impattare sui pregiudizi, sugli steccati e sulle differenze. La sua sensibilità la porta a non fare mai differenze. Ho chiesto a Mara e agli autori – senza però una costruzione fissa o con una televisione scritta – di affrontare anche fatti che spaccano l’opinione pubblica. Abbiamo scelto con Mara di non introdurre temi squisitamente politici, ma quando servirà fare luce su argomenti divisivi lei potrà farlo”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here