Daniela Del Secco (Marchesa D’Aragona): “Adorati, ora parlo io” E non risparmia nessuno!

daniela del secco

Daniela De Secco Marchesa D’Aragona si toglie qualche sassolino dalla scarpa dalle pagine del settimanale Chi. Le sue dichiarazioni pungenti e mirate non risparmiano nessuno e afferma: “Ora Parlo Io”.

Daniela Del Secco al veleno contro i suoi detrattori

In questi mesi l’abbiamo ammirata, abbiamo sorriso e ci siamo anche commossi, ma ora lei l’Adoratissima Daniela De Secco si racconta a tutto tondo non mancando di scoccare qualche dardo velenoso ai suoi detrattoti.

La sua missione è far sognare il pubblico, il suo personaggio, le sue storie e quel continuo “adorato” sono pane quotidiano per chi ama il gossip e il trash e che alleggeriscono la pesantezza del tram-tram quotidiano.

Infatti, da quando è entrata nella casa del Grande fratello Vip, rotocalchi e intere trasmissioni non hanno fatto altro che parlare delle sue gesta, dei suoi look e di quel sangue blu diventato una vero e proprio enigma.

Obiettivo di molti salotti televisivi Mediaset era quello di scoprire se fosse una vera marchesa oppure no.

Non c’è alcun dubbio sulle mie origini: nasco nobile. Io sono la marchesa d’Aragona, la marchesa del popolo, la marchesa dal cuore grande e il mio pubblico lo sa benissimo- afferma risoluta la Marchesa- Le confesso che ero molto preoccupata per quello che sarebbe potuto accadere fuori, mentre ero nella casa del Gf Vip, ma non ho mai avuto paura. E sa perché? Perché la marchesa è trasparente come l’acqua di fonte.

La Marchesa risponde ai suoi detrattori: “un attacco ignobile”

Daniela Del Secco, risponde in modo soave ma non manca di colpire i suoi detrattori e tutti quei personaggini che si sono avvicendati nel salotti televisivi ciarlieri e gossipari che l’hanno “cordialmente massacrata”.

Ero preparata all’idea che sarebbe ripartita la solita polemica sul titolo nobiliare, ma mai avrei immaginato di rivedere, in video, persone che non sentivo da oltre 30 anni.

È stato veramente ignobile. Chi ha parlato di quell’albo della nobiltà, che non ha nessun valore legale, è un perito agrario e Patrizia De Blanck farebbe bene a tacere, visto che lei non è nobile. La nonna era contessa, non lei, e il titolo non è trasferibile. Ho dei detrattori fallaci.

La Marchesa si dice molto delusa e totalmente impreparata a questo attacco frontale: la persona che l’ha delusa maggiormente è stato il direttore di un settimanale che pensava fosse un vero amico.

Il direttore di un settimanale. Lo consideravo un vero amico ma, a quanto pare, sbagliavo.

Ha detto la qualunque. Lo consideravo uno di famiglia. Pensi che ho dormito anche a casa sua, rinunciando alla mia suite al The Westin Palace di Milano, e ho adottato un suo cagnolino indifeso, Marcello, che mi ha fatto perdere l’ennesimo cameriere, visto che non se la sentiva di badare a sei pelosetti. Sono davvero sconcertata per il suo comportamento.

La Marchesa D’Aragona ha dato già tutto in mano a suoi legali

E i miei legali hanno già iniziato il loro lavoro. Questa volta, mi spiace, non farò sconti a nessuno.

L’invidia è uno dei sette vizi capitali, gli invidiosi farebbero qualsiasi cosa. Hanno detto che sono un’estetista, una massaggiatrice, che vendo creme e che vivo in un bilocale, quando tutti sanno che la mia è una casa di pregio, con giardini pensili, nel cuore di Roma, a due passi da Fontana di Trevi.

Hanno scomodato i miei genitori e persino l’adorata Marina Ripa di Meana, attribuendole cose che non ha mai detto, visto che mi ha sempre trattata come una sorella.

Vede, a me quanto detto in mia assenza tange relativamente, ma non posso accettare che due persone della mia famiglia si siano sentite male per quello che hanno dovuto sentire».

L’esperienza del Grande Fratello Vip: da dimenticare o da rifare?

La Marchesa parla anche della sua esperienza televisiva che le ha permesso di vivere un periodo di tempo spensierato, completamente assorbita dal coinquilini e dalle dinamiche della Casa più spiata d’Italia.

Senza orologi, calendari e, soprattutto, telefonini. Daniela fa il punto della situazione e dice che oggi, per colpa della tecnologia, non ci si parla più e nella casa del Gf Vip, invece mancava tutto ma il dialogo era sempre presente.

Mi sono divertita tantissimo: ho cantato, ballato, portato allegria, cultura e bon ton. Se avessi avuto qualcosa da nascondere, non sarei mai entrata nella casa del Gf Vip.

Daniela del Secco Vs Maria Monsè: le parole della Marchesa

Daniela non vuole parlare assolutamente della sua detrattrice numero uno, Maria Monsè ma si sofferma su altri gieffini che ha in simpatia e a cui augura la vottoria.

La prego, non mi faccia parlare del nulla. Invece, Ho  una grande simpatia per Lory Del Santo e per le Donatella, ma tifo anche per Giulia Salemi, Francesco Monte, Stefano Sala e Walter Nudo per la vittoria finale.

Ammettiamolo. La Marchesa è un personaggio controverso, che divide il web e l’opinione pubblica:in effetti il caso montato ad hoc su di lei: marchesa si, marchesa no l’ha pregiudicata moltissimo.

In realtà Daniela è una donna brillante, un personaggio colorato e positivo e poco ci importa se il suo titolo nobiliare fosse vero o falso, anche se la diretta interessata si è sentita ferita da questo orrendo dubbio. A tal proposito dice:

“L’idea che qualcuno possa pensare che io abbia mentito mi fa soffrire”

Marchesa Adorata… a noi piaci, così come sei..

mm
Mi piace leggere, seguire tv, cinema, spettacolo, gossip, politica, e mi piace sognare... Amo tutto ciò che è latino/americano infatti via web seguo programmi americani e argentini.Odio le persone invadenti e stupide, ipocrite e bigotte, cattive e invidiose .Che non ti guardano mai negli occhi perchè sono impegnate a guardare altrove, magari ad imparare a memoria i vestiti che indossi. Quelle che ti interrompono mentre parli e che pensano che il mondo giri intorno a loro.. Quelle che pensano di sapere tutto, e di avere la verità in tasca. A quelli che si ammantano di luce e di saggezza, ma che in definitiva sguazzano nella loro m..... che, a loro dire, puzza meno di quella degli altri. Detesto l' ipocrisia in tutte le sue sfumature.Detesto la lealtà politica(non ve ne è nessuna) Amo le persone schiette, dirette, che non hanno paura di prendere posizione anche se risulta molto impopolare. Amo la sincerità, anche se fa male . Il rispetto, sopra ogni cosa è qualcosa di nobile e seducente che suscita un interesse immediato..

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here