Dado aggredito dall’ex fidanzato della figlia: “Facciamo qualcosa contro i bulli”

Il comico dado aggredito. La foto postata

Gabriele Pellegrini, in arte Dado, è stato aggredito brutalmente a Roma, nei pressi della sua abitazione, dall’ex fidanzato stalker della figlia. Il comico e cantautore ha denunciato l’accaduto prima alla Polizia e poi con un post sul suo profilo Facebook. Un triste atto di bullismo, che poteva mettere a rischio la vita del comico. Dado sui social afferma: “Facciamo qualcosa contro i bulli“.

Dado aggredito a Roma: il motivo

Il comico e cantuatore Dado è stato aggredito a Roma dall’ex fidanzato stalker della figlia. La coppia non era più fidanzata da qualche settimana, ma il ragazzo ha continuato ad importunare la figlia di Dado, sia sui social che a scuola. Il comico ha denunciato il fatto alla Polizia, ma troppo tardi per evitare il vile attacco da parte del giovane. Quest’ultimo si è presentato sotto casa di Dado ed ha iniziato ad inveire prima contro la figlia del comico, poi contro lo stesso cantautore. Dado è sceso in strada e il bullo ha cercato prima di investire il comico, poi gli ha sferrato un pugno in pieno viso.

Dado, come sta il comico dopo l’aggressione

Dopo l’aggressione, Dado è stato subito trasportato in ospedale per ricevere le cure adeguate. Il comico e cantautore ha denunciato la vile aggressione subita con un messaggio sul suo profilo Facebook:

48 ore senza dormire, di cui 16 al pronto soccorso. Ringrazio l’addetto alle pulizie che mi ha rimediato un caricatore per il cellulare per rispondere a tutti. Ho ricevuto minacce seguite da un’aggressione. Dopo aver molestato mia figlia in vari modi da circa 7 mesi, dopo vari provvedimenti inutili da parte della famiglia e della scuola, venerdì sera il bullo dell’istituto scolastico di mia figlia si è espresso nel suo ruolo da bullo!

Adesso il peggio pare sia passato per Gabriele Pellegrini, ma resta un episodio veramente brutto e da condannare in ogni modo.

mm
Diplomato al Liceo classico, frequento il terzo anno del Cdl in Lettere moderne. Sono Giornalista pubblicista da aprile 2017 e scrivo principalmente di calcio, anche se in passato mi sono occupato molti di spettacolo, gossip e TV. Scrivere è più che una passione per me e spero che mi seguiate in tanti.

1 commento

  1. Un solo commento esige che sia comprensivo di corretta obiettività sia per il gesto certamente poco convenevole sia per la volontà di essere interpretato come risolutivo di una situazione delicata quando riguarda i sentimenti di due giovani. Ma bisogna tener presente che la violenza espressa è oggi molto considerata proprio dalla giovane età senza cultura come un “disvalore” per come “disinvoltamente” viene usata per le dissonanze di vedute per il colpevole esempio che abbondantemente l’opinione pubblica subisce da spettacoli che la maggior parte dei mezzi di comunicazione propone.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here