Criminal Minds: Beyond Borders, il lato “esotico” del crimine!

La prima serata di Rai Due, caratterizzata da sempre da una grande varietà di programmazione, introduce una novità per il Martedì sera, con la serie tv: Criminal Minds: Beyond Borders.

Dopo il successo dell’omonima serie: “Criminal Minds”, ecco un altro intrigante poliziesco “a stelle e strisce”, uno degli spin off della suddetta serie. Per tutti gli appassionati del lato più psicologico e “dark” del crimine è senza dubbio un programma da non perdere.

Di cosa parla la serie

La serie narra le vicende di una squadra di “agenti selezionati” dell’FBI, che si occupano d’indagare e “monitorare” i casi più difficili ed i delitti più efferati e perversi ,che vedono come vittime cittadini americani (caratteristica che lo accomuna a “Criminal Minds”), ma che hanno come set d’ambientazione “il mondo”: proprio così, infatti le storie “girano il mondo” (toccando posti come per esempio Tokyo e Cuba…), e questa è la caratteristica che lo distingue nettamente da “Criminal Minds”, che si occupava invece di delitti “consumatisi” esclusivamente su suolo americano.

Ovviamente il cast di questa nuova serie è del tutto “rinnovato”, anche se un episodio di “Criminal Minds” (intitolato per la precisione: “Beyond Borders”) è stato dedicato alla presentazione dei personaggi di questa serie attraverso un “cross over”.

Infine, un aspetto particolarmente interessante di questa serie, specie per gli appassionati di “CSI New York”, è che a capo della squadra di “Criminal Minds: Beyond Borders”, c’è Jack Garrett, interpretato da Gary Sinise, già conosciuto dal pubblico del piccolo schermo come Detective Mac Taylor, capo della sopra citata squadra di “CSI New York”.

Quindi se amate le serie tv poliziesche e vi piace viaggiare (o semplicemente vedere posti che non avete ancora visitato) non perdete “Criminal Minds: Beyond Boders”.

Buona visione!

Da Martedì 12 Luglio alle 21:15 (su Rai Due).

CONDIVIDI
Articolo precedenteAurora Ramazzotti e mamma Michelle in vacanza: chi vince la prova costume?
Prossimo articoloNina Moric : tifosa “maldestra” o solo provocazione?
Mi chiamo Chiara, ho 27 anni e la mia più grande passione è la scrittura, che coltivo sin da quando posso ricordare. Nel tempo libero oltre a scrivere (per lo più racconti) mi piace molto anche leggere, ascoltare musica e guardare la televisione (in particolare serie tv poliziesche e programmi reality/tutorial, che trovo molto interessanti perché permettono sempre di imparare cose nuove). Infine un’altra mia grande passione sono i bambini, con i quali ho anche l’ambizione di poter lavorare o come educatrice di asilo nido (lavoro per cui sono abilitata da una laurea) o come baby sitter. Di loro mi piace soprattutto la loro genuinità ed il fatto che sono privi di filtri e che trasmettono molta allegria.