Il Commissario Schumann, nel Venerdì sera di Rete 4!

Nel palinsesto di Rete 4, trova la sua “giusta collocazione” una serie televisiva che ha già fatto appassionare il pubblico del piccolo schermo tedesco e promette di fare lo stesso con quello del nostro Paese, sto parlando de: “Il Commissario Schumann”.

Scopriamo meglio di cosa si tratta

E’ una serie televisiva di origini tedesche; Appartiene al genere giallo/poliziesco;

E’ datata 2006 (ed è attualmente “in produzione”); E’ composta da ben dieci stagioni;

Ogni episodio dura circa un’ora;

Ciò che lo rende caro al pubblico del piccolo schermo è sicuramente il fatto che nonostante, la durezza dei modi del Commissario Schumann, dimostrerà ben presto di avere, anche lui, delle debolezze “umane”…

Qualche curiosità sull’attore protagonista:

Christian Berkel: classe ‘57, è un attore di origini tedesche. La sua carriera di attore può vantare ruoli in telefilm e film (perlopiù noti nel suo Paese d’origine), del calibro di: “L’uovo del serpente”; “La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler”; “Black Book”; “Flightplan – Mistero in volo”; “Operazione Valchiria”; “Bastardi senza gloria”; “Operazione U.N.C.L.E.”; “L’ultima parola – La vera storia di Dalton Trumbo”; “L’Ispettore Derrick”; “Un caso per due”; “Il Commissario Rex”; ecc…

Nello specifico la serie televisiva “Il Commissario Schumann”, racconta le vicende di un poliziotto, cioè il Commissario Bruno Schumann (interpretato da Christian Berkel), che, con la collaborazione della sua squadra, è in grado di risolvere gli omicidi. La sua vita privata, però, ha subito una svolta che l’ha segnato profondamente…

Se anche voi siete curiosi di scoprire di cosa si tratta, e se siete appassionati di serie televisive poliziesche, non vi resta che sintonizzarvi su Rete 4, ed iniziare le indagini…

Buona visione!

Venerdì a mezzanotte e mezza (su Rete 4).

N.B: Giorni e orari possono essere soggetti a modifiche.

CONDIVIDI
Articolo precedenteSanremo 2017: i finalisti e al Dopofestival: Nicola Savino e la Gialappa’s Band
Prossimo articoloIl film da vedere stasera, 26 novembre – Easy Rider
Mi chiamo Chiara, ho 27 anni e la mia più grande passione è la scrittura, che coltivo sin da quando posso ricordare. Nel tempo libero oltre a scrivere (per lo più racconti) mi piace molto anche leggere, ascoltare musica e guardare la televisione (in particolare serie tv poliziesche e programmi reality/tutorial, che trovo molto interessanti perché permettono sempre di imparare cose nuove). Infine un’altra mia grande passione sono i bambini, con i quali ho anche l’ambizione di poter lavorare o come educatrice di asilo nido (lavoro per cui sono abilitata da una laurea) o come baby sitter. Di loro mi piace soprattutto la loro genuinità ed il fatto che sono privi di filtri e che trasmettono molta allegria.