Chiara Francini conduce Love Me Gender su LaEffe

Chiara Francini

Chiara Francini torna alla tv con “Love Me Gender”, un programma in cui viene raccontato l’amore, quello universale: ecco le anticipazioni

Una nuova avventura televisiva per Chiara Francini. L’attrice, che molti ricorderanno per aver condotto Domenica In con Pippo Baudo, torna in televisione da sola. Questa volta l’occasione è davvero speciale: si tratta di Love Me Gender, un nuovo programma in partenza su LaEffe, canale 139 di Sky.

Love Me Gender su LaEffe: quando inizia

Debutta da mercoledì 6 giugno alle ore 21.10 circa in prima serata su LaEffe (canale 139 di Sky), il programma Love Me Gender condotto da Chiara Francini.

Si tratta di un viaggio alla scoperta dell’amore. L’amore quello universale che viene raccontato da alcuni protagonisti che la Francini ha incontrato in giro per l’Italia. Un’occasione davvero speciale per l’attrice che torna a ricoprire il ruolo di conduttrice dopo aver co-condotto con Pippo Baudo su Rai 1 l’edizione 2017-2018 di Domenica In. Questa volta però la Francini sarà da sola alla guida di questo viaggio on the road alla scoperta dell’amore.

Love me Gender, questo il titolo del programma, richiama alla memoria una hit di successo di Elvis Presley del 1956 dal titolo “Love me tender“. Il programma è composto da quattro puntate e prodotto dal canale LaEffe di Sky con la complicità di Stand By Me.

Love Me Gender: Chiara Francini racconta l’amore senza discriminazioni

Chiara Francini sarà impegnata in un viaggio on the road alla scoperta dell’amore. L’amore quello vero, senza pregiudizi, senza etichette, libero da tutto e tutti.

Durante questo viaggio la Francini incontrerà persone completamente diverse l’una dall’altra. C’è chi non si riconosce negli stereotipi di oggi, chi invece vive in un corpo che non sente il suo. Non solo, la conduttrice oltre a parlare con questi ragazzi, alcuni anche adolescenti, si confronterà anche con i genitori che si trovano a condividere con i propri figli problemi di identità sessuale.

Durante le quattro puntata la Francini racconta non solo l’amore, senza alcuna discriminazione, ma anche il punto di vista di esperti del settore che interverranno con testimonianze dirette. Diciamo che la finalità del programma è quello di parlare al cuore dei telespettatori portando così un messaggio di uguaglianza. L’amore come non l’avete mai visto prima quello raccontato da Chiara Francini in Love Me Gender.