Checco Zalone e l’originale spot sulla Ricerca contro la SMA

zalone

Conosciuto da tutti come l’istrionico comico barese (di Capurso, per la precisione), Checco Zalone ha deciso di fare da testimonial alla campagna per la Ricerca contro la SMA girando un video.

Ricerca contro la SMA

Nel corso dello spot, il Checco nazionale riesce a strappare un sorriso pur di fronte ad un tema delicato come quello della atrofia muscolare spinale.

Ciononostante, il comico non scade nel volgare e non ‘edulcora’ nulla – come ama fare, invece, nei suoi film – anzi!

Ancora una volta l’attore mostra la sua genialità nel saper raccontare la vita senza finzione, senza stucchevole compassione o falsa pietà.

Parola d’ordine dello spot, infatti, è una sola: naturalezza.

Ciò che traspare dal video, infatti, non è altro che l’insieme delle reazioni spontanee di un uomo che comprende:

  • la difficoltà altrui nei gesti e nelle situazioni quotidiane
  • la possibilità di poter aiutare il prossimo con un semplice sms o una chiamata.

Zalone, inoltre, ci aiuta a comprendere quanto spesso la diversità sia negli occhi e nei giudizi di chi guarda e straparla.

Il messaggio che traspare da questo spot è proprio il desiderio di voler aiutare la ricerca nel fornire un supporto concreto a chi è affetto da questa patologia.

Un gesto nobilissimo, soprattutto se lo si associa alla decisione – presa dallo stesso Zalone – di girare lo spot sostenendo tutti i costi.

Checco Zalone e la sua mission

Il comico pugliese non si è fermato ad un unico video per sostenere la ricerca.

Checco, infatti, ha deciso di diventare testimonial per la campagna di raccolta fondi di Famiglie Sma.

Tale è, infatti, l’associazione dei famigliari di bambini e adulti affetti da atrofia muscolare spinale.

Lo spot, inutile dirlo, sta riscuotendo un grandissimo successo.

La campagna per la raccolta fondi andrà avanti fino all’8 ottobre.

Il primo ed il 2 ottobre, inoltre, saranno presenti in tutte le piazze italiane i volontari che sostengono la ricerca contro la SMA.

Sarà, inoltre, presentato il nuovo gadget solidale la “Scatola dei sogni”.

La raccolta è legata soprattutto alla necessità di rafforzare la rete dei professionisti che si occupano di atrofia muscolare spinale.

A questo proposito, vi ricordo che il numero cui inviare un sms per sostenere la ricerca è il 45599.

Vi lascio con lo spot di cui vi ho parlato in questo post.

Ritagliate 45 secondi del vostro tempo per vederlo, perché ne vale davvero la pena.

CONDIVIDI