Ascolti tv Reazione a Catena 2018: come è andato il debutto di Gabriele Corsi

Reazione a Catena corsi

Come sono andati gli ascolti tv di Reazione a Catena 2018 e cosa possiamo dire del debutto di Gabriele Corsi alla conduzione del game show di Rai 1? Di sicuro il crollo dei dati Auditel non farà piacere al conduttore. A quanto pare i telespettatori di Rai 1 gli hanno preferito Amadeus.

Nonostante le raccomandazioni di Carlo Conti e il lancio dello show e di Gabriele Corsi durante l’ultima puntata de L’Eredità, infatti, ci sono state un po’ troppe defezioni.

Ascolti tv Reazione a Catena 2018: Amadeus vs Corsi, dati a confronto

Mettendo a confronto i dati Auditel della fascia del preserale di quest’anno con l’anno scorso notiamo subito una certa differenza fra il debutto di Amadeus e quello di Gabriele Corsi. Il parallelismo fra il debutto dei due conduttori al timone di Reazione a Catena tende a far fare più bella figura proprio ad Amadeus. Come? Ecco i dati degli ascolti tv.

Lunedì 4 giugno, infatti, Gabriele Corsi ha incollato davanti al teleschermo con Reazione a Catena – L’Intesa Vincente una media di 2.467.000 telespettatori per il 19.14% di share. Reazione a Catena ha tenuto incollati alla tv una media di 3.661.000 telespettatori per 22.11 punti percentuali di share.

Lunedì 5 giugno 2017, invece, Amedeus ha portato a casa con Reazione a Catena – L’Intesa Vincente ben 2.648.000 telespettatori per il 21.9% mentre con Reazione a Catena una media di 4.291.000 telespettatori per 26.8 punti percentuali di share.

Ulteriori dati per il crollo del game quiz di Rai 1? Possiamo mettere a confronto gli ascolti tv dell’ammiraglia con quelli dell’avversaria.

Reazione a Catena, con al timone il debuttate Gabriele Corsi, ha, come abbiamo detto, preso il via con 3,6 milioni di telespettatori ed il 22% di share. Su Canale 5, invece, Caduta Libera ha portato a casa ben 3,2 milioni di spettatori ed il 20,2. Mediaset è riuscita ad accorciare le distanze in una fascia in cui, invece, ha sempre subito durissime sconfitte.

Anno scorso Amadeus, per l’appunto, arrivò quasi a doppiare la concorrenza portando a casa 4,2 milioni di telespettatori contro i 2,4 di Caduta Libera e il 27% di share contro il 17% dell’ammiraglia Mediaset.

Ascolti tv Reazione a Catena: le polemiche su Twitter

Il dibattito si è acceso sui social ma soprattutto su Twitter. Ieri sera erano in diversi ad applaudire Gabriele Corsi e a criticare chi rimpiangeva Amadeus. Oggi però in molti cercano di spiegarsi quanto evidenziato dai dati Audiel.

Gli inossidabili fan di Gabriele Corsi, però, sono pronti a scommettere sul fatto che il conduttore, dopo essere passato da Real Time a Rai 1, riuscirà a trovare la chiave giusta per entrare nel cuore di un target di pubblico notevolmente differente fra le due Reti.

Una nota polemica? Pare che nel 2014, durante il suo vero debutto alla conduzione del programma, nemmeno Amadeus portò a casa un dato così esaltante. Si vocifera di soli 2.494.000 telespettatori per il 19.45% nella prima parte del game show e di 3.700.000 spettatori per il 22.77% nella seconda parte.

**Aggiornamento – Ascolti del 5 giugno 2018**

Vanno ancora male gli ascolti di Reazione a Catena anche nella 2° puntata di martedì 5 giugno 2018. Reazione a Catena – L’Intesa Vincente ha ottenuto 2.163.000 spettatori (17.1% di share) mentre Reazione a Catena ha raccolto 3.361.000 spettatori (20.8% di share). Il programma di Gerry Scotti, Caduta Libera – Inizia la Sfida, in onda su Canale 5, segna 2.104.000 spettatori (17.2% di share) mentre Caduta Libera raccoglie 3.227.000 spettatori (20.4% di share).

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.

1 commento

  1. Basta proteggere quelle tre ragazze che hanno già vinto cifre enormi!!!!! A loro nella sfida vincente parole facilissime, tipo “cosa non è bianco?”, ecc., mentre alle altre tre, bravissime, parole difficilissime!!!!! BASTAAAAAA!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here