Ascolti tv ieri sera, Sanremo 2020 prima serata (51.24%) | Auditel e share 4 febbraio 2020

Sanremo 2020 Amadeus

Sanremo 2020 è iniziato e ovviamente questa mattina gli occhi sono puntati tutti su Rai 1 e sul Festival di Sanremo numero 70. La domanda che tutti si pongono è come è andato Amadeus? Il nuovo direttore di Rai 1, in conferenza stampa, ha sottolineato il fatto che i paragoni con l’anno scorso non sono possibili perché la serata è stata diversa. Nonostante ciò si puntava a fare oltre il 49% di share. Analizziamo dunque insieme tutti i dati, concentrandosi sì su Sanremo, ma anche sugli altri programmi e film in onda sui maggiori canali del digitale terrestre.

Ti potrebbe interessare: Gli ascolti do Sanremo, seconda serata del 5 febbraio 2020.

Ascolti tv ieri sera, vince la prima puntata di Sanremo: Dati Auditel e share 4 febbraio 2020

Boom per Sanremo 2020 di Amadeus: il conduttore supera il Festival di Claudio Baglioni dello scorso anno. Complice la presenza di Fiorello e Tiziano Ferro, Sanremo 70 fa il pieno di ascolti registrando un vero e proprio record nella prima parte con 12.480.000 spettatori e uno share che ha infranto il 50% raggiungendo il 51.24%. Una partenza col botto!

Sanremo 2020, Rai 1

Dopo tante polemiche, finalmente ha preso il via il Festival di Sanremo 2020 condotto da Amadeus. La prima serata ha visto scendere in pista 4 cantanti fra i giovani e 12 big. Al fianco del conduttore vi erano due donne bellissime, ma anche due giornaliste molto famose: Diletta Leotta e Rula Jebreal. Fra gli ospiti: Tiziano Ferro, Al Bano e Romina Power e il cast dell’ultimo film di Muccino con Emma Marrone. La prima serata ha così intrattenuto dalle ore 21.35 all’1.27 una media di 10.058.000 spettatori con uno share del 52.2% di share. Ecco nel dettaglio gli ascolti della prima serata di Sanremo 2020: la prima parte dalle 21.35 alle 0.00 ha incollato davanti alla tv 12.480.000 spettatori con uno share del 51.24, la seconda parte, dalle 0.05 all’1.27, invece 5.698.000 spettatori e uno share del 56.22%

Big Hero 6, Rai 2

Ogni notte, nei vicoli della metropoli futuristica di San Fransokyo si improvvisavano i ring delle competizioni clandestine più acerrime di bots fight. Hiro Hamada, un campione di tali tenzoni, è ben presto rimasto invischiato in guai più grossi di lui. A salvarlo è giunto, come sempre, il fratello maggiore Tadashi, che ha cercato di allontanarlo dalla pericolosa passione. A tal fine, Tadashi ha cercato di convincere Hiro ad entrare con lui nell’élite del San Fransokyo Institute of Technology. Dopo una visita presso il ‘covo dei geeks’, dove Tadashi ha presentato a Hiro i suoi sodali Gogo, Honey Lemon, Wasabi e Fred e il suo progetto Baymax il genio teenager sembrava essere più che convinto. La sera della fiera di presentazione dei progetti di ammissione all’istituto, dove Hiro ha primeggiato grazie ai suoi mirabolanti micro-bot, in grado di dar forma a qualsiasi proiezione della mente di chi li comanda, l’Istituto è stato avvolto dalle fiamme di un incendio in cui Tadashi ha perso la vita. La pellicola ha incollato alla tv una media di 650.000 spettatori con un 2.34% di share.

#Cartabianca, Rai 3

La trasmissione di Bianca Berlinguer ha informato una media di 787.000 spettatori pari ad uno share del 3.22%.

Fuori dal coro, Rete 4

Mario Giordano, questa settimana nella sua versione “Sempre più Fuori dal Coro” ha approfondito con il virologo Fabrizio Pregliasco, le ultime notizie relative al Coronavirus, l’epidemia per cui il nostro Paese ha dichiarato lo stato di emergenza sanitaria per i prossimi sei mesi. Nel corso della serata, il direttore di “Libero” Vittorio Feltri ha fornito il suo punto di vista sui temi di più stretta attualità. E ancora, con Irene Pivetti, si è riaccesa l’attenzione sui privilegi della Casta: mentre gli italiani, il 29 marzo, saranno chiamati alle urne per il referendum confermativo della riforma del taglio dei parlamentari, le buste paga del personale e dei dirigenti di Palazzo Chigi vedranno nel 2020 un aumento di circa 270€ al mese. La trasmissione ha interessato una media di 780.000 spettatori con il 3.49% di share.

Ma che bella sorpresa, Canale 5

Da un lato Guido, romantico sognatore e professore di letteratura al liceo, la cui vita va in pezzi quando la sua fidanzata, con cui convive da anni, lo lascia per un altro uomo. Dall’altro Paolo, un suo ex svogliato studente diventato insegnante di educazione fisica nonché il suo migliore amico pronto a far di tutto per aiutarlo ad uscire dalla crisi. Per questo convoca a Napoli i milanesissimi genitori di lui. La vita di Guido sembra poi tornare a sorridere grazie all’incontro con Silvia, sua nuova vicina di casa. Il film ha appassionato una media di 1.991.000 spettatori con uno share del 7.81%.

La Pupa e il Secchione e viceversa, Italia 1

Durante l’appuntamento speciale è andato in onda il riassunto delle prime quattro puntate de “La Pupa e il Secchione e Viceversa”. Paolo Ruffini ha ripercorsi i momenti più divertenti, le prove più esilaranti e le eliminazioni delle coppie avvenute finora. Al suo fianco, in questa nuova edizione del programma prodotto da EndemolShine Italy, la pupa per antonomasia: Francesca Cipriani. Nel corso di questa puntata si sono rivisti i concorrenti alle prese con diverse prove, tra cui le interrogazioni della Maestra Flavia, la conduzione di un TG, la televendita di materassi, il burlesque, il twerking, il body painting e la musica trap. E ancora, le esterne in una fattoria e a bordo di un bus turistico per le strade di Roma nel ruolo di guide turistiche. La trasmissione ha fatto ridere una media di 746.000 spettatori con uno share del 3.03%.

diMartedì, La7

Il programma condotto da Giovanni Floris ha portato a casa, secondo gli ascolti tv di ieri, una media di 1.033.000 spettatori e uno share del 4.1%.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here