Ascolti tv ieri, Il Commissario Montalbano: E’ BOOM con 44.9% di share | Dati Auditel 11 febbraio 2019

commissario montalbano

Attesissimo ritorno de Il Commisario Montalbano. In quanti si sono sintonizzati, secondo gli ascolti tv ieri, 11 febbraio 2019, su Rai 1 per vedere l’amatissima fiction con Luca Zingaretti? Cosa hanno visto i telespettatori nella prima serata del primo lunedì post Sanremo visto che, anche Adrian, ha dato forfait? Ecco tutti i dati Auditel per capire come i vari programmi o film in onda si siano suddivisi il pubblico. L’offerta era infatti molto varia. Su Rai 2, infatti, vi era Virginia Raffaele, su Rete 4, invece, Quarta Repubblica mentre su La7 Grey’s Anatmoy 14 e su Nove Pizza Hero.

Ascolti tv ieri, 11 febbraio 2019

RAI 1 – Il Commissario Montalbano

Gli sbarchi di migranti hanno iniziato a susseguirsi quasi ogni notte, e Montalbano ha così dovuto affrontare questa emergenza con i suoi pochi uomini. Tutti hanno lavorato senza sosta. In mezzo a tutto ciò, però, un terribile delitto accaduto a Vigata ha richiesto l’attenzione del Commissario. Elena Biasini, infatti, è stata barbaramente massacrata nella sua sartoria. La fiction ha tenuto con il fiato sospeso una media di 11.108.000 spettatori pari al 44.9% di share.

Abbiamo voluto mettere a confronto la messa in onda relative alle prime tv della Serie “Il Commissario Montalbano” del 2017 e 2018.

Dati di Montalbano relativi alle puntate del 2018:

  • La giostra degli scambi: 11.386.000 spettatori – 45,1% share (12 febbraio 2018)
  • Amore: 10.816.000 spettatori – 42,8% share (19 febbraio 2018)

Dati di Montalbano relativi alle puntate del 2017:

  • Un covo di vipere – 10.674.000 spettatori – 40,8% share (27 febbraio 2017)
  • Come voleva la prassi – 11.268.000 spettatori – 44,1% share (6 marzo 2017)

RAI 2 – Virginia Raffaele – Facciamo che io ero un’altra volta

Dopo il successo portato a casa durante il 69 Festival di Sanremo, Carlo Freccero ha deciso di dedicare la prima serata di Rai 2 a Virginia Raffaele. L’imitatrice, attrice e conduttrice ha intrattenuto una media di 1.115.000 spettatori pari al 5.3% di share.

RAI 3 – Il sapore del successo

Il film diretto da John Wells, con: Bradley Cooper, Sienna Miller, Lily James, Jamie Dornan, Alicia Vikander e Uma Thurman ha appassionato, secondo gli ascolti tv di ieri, una media di 911.000 spettatori pari al 3.5% di share. La pellicola ha raccontato la storia di Adam Jones, un noto chef con due stelle Michelin che ha visto fallire il suo ristorante di Parigi.

RETE 4 – Quarta Repubblica

Nicola Porro ha condotto una nuova puntata dell’amato programma di Rete 4. Il giornalista ha aperto la puntata dando il via alla discussione sulla vittoria di Mahmood al Festival di Sanremo. Essa è, infatti, diventata un caso politico. Si è parlato anche delle proteste di Ultimo verso i giornalisti e la giuria di qualità. Ospiti in studio: Lucia Borgonzoni (Lega), lo scrittore Gianpiero Mughini e i giornalisti: Mario Giordano, Paolo Giordano e Francesca Barra. Ad andare in onda è stata anche l’intervista al presidente del Rassemblemet National Marine Le Pen, che commenterà le continue tensioni tra l’Italia e la Francia. La trasmissione ha interessato una media di 956.000 spettatori con il 5% di share.

CANALE 5 – Kong: Skull Island

Il film diretto da Jordan Vogt-Roberts con: Tom Hiddleston, Samuel L. Jackson, Brie Larson, John Goodman, John C. Reilly e Jing Tian ha entusiasmato, secondo gli ascolti tv di ieri, una media di 1.788.000 spettatori pari al 7.9% punti percentuali di share.

ITALIA 1 – Tu la conosci Claudia?

Aldo Baglio, Giacomo Poretti, Paola Cortellesi, Ottavia Piccolo e Giovanni Storti hanno fatto ridere una media di 1.025.000 spettatori. Share del 4%. La pellicola ha raccontato la storia di Giovanni, un uomo abitudinario la cui massima aspirazione era quella di vedere “Passaparola” sul divano, magari con accanto la moglie Claudia. Alle loro vicende si è intrecciata la storia di Aldo, un tassista innamorato, innamoratissimo di Claudia e quella di Giacomo, un uomo solo, separato dalla moglie, rimasto un po’ troppo adolescente.

LA7 – Grey’s Anatomy 14
I dottori del Grey Sloan Memorial si sono dati da fare per trovare un’idea che li portasse a vincere l’ambito concorso di chirurgia il cui cospicuo compenso era stato messo in palio da un donatore anonimo. In una accesa competizione, i diversi chirurghi hanno avuto tre giorni per presentare un progetto completo. Amelia e Alex hanno unito le proprie forze e hanno lavorato, grazie ad una paziente, su degli ultrasuoni che potrebbero curare l’inoperabile tumore. Meredith, sotto pressione per la recente vittoria dell’Harper Avery, grazie all’aiuto di Jo, si è invece ispirato ad un caso di una sua paziente. Il telefilm americano ha conquistato una media di 590.000 spettatori con uno share del 2.3%.

TV8 – Il domani non muore mai

Il magnate delle televisioni Elliott Carver, con l’affondamento di una nave inglese e un jet cinese, ha voluto far scoppiare un conflitto del quale avere l’esclusiva. James Bond ha avuto quarantott’ore per sventare il progetto. Il film ha raggiunto una media di 298.000 spettatori con l’1.2% di share.

NOVE – Pizza Hero

Gabriele Bonci ha intrapreso un viaggio tra i forni italiani. Dopo Roma e Napoli la sfida si è spostata a Livorno. La trasmissione, secondo l’audience di ieri, ha raccolto 366.000 spettatori con uno share dell’1.3%.

mm
Sono una giornalista pubblicista e amo la televisione, anche i programmi trash. Una mia prof del liceo mi ha insegnato che bisogna avere la mente aperta e guardare sempre tutto. C’è un tempo per ogni cosa: un tempo per  un bel documentario, un tempo per un talk polito e un tempo per Gemma e Giorgio o il GF Vip.   Potrei riguardare all'infinito le puntate di Grey’s Anatomy e Una Mamma per amica. Divisa fra Emilia Romagna e Abruzzo, amo viaggiare e scoprire piccoli angoli di Paradiso anche se il mio habitat naturale è la spiaggia.

1 commento

  1. La serie del Commissario Montalbano è sempre una serie gradevolissima.Bravi gli attori,avvincente la trama,un prodotto Camilleresco notevole.Il tutto condotto da una regia snella e vibrante.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here